twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 052016
 

Fortunatamente oggi i casi di Note 7 andati a fuoco sembrano completamente spariti, merito soprattutto del programma di sostituzione attuato da Samsung a livello globale che dovrebbe ormai essere vicino alla sua conclusione.

Come ben prevedibile però la fama di questo smartphone è ormai compromessa ed ora la società koreana si trova costretta a pagarne anche le conseguenze, come ad esempio le segnalazioni di falsi incidenti che rischiano di prolungare oltre il dovuto questa sfortunata vicenda.

L’ultima si è registrata a Seoul, dove una giovane coppia si è ritrovata con il loro nuovo Note 7 in fiamme subito dopo averlo messo sotto carica.
Ecco il breve filmato che sono riusciti a girare.

Note 7 che apparteneva ad uno dei recenti lotti etichettati da Samsung come sicuri, come testimonia la seguente foto dove è ben visibile il quadratino nero.

note-7-lotto-sicuro-quadratino

Le ispezioni condotte da una società svizzera incaricata direttamente da Samsung hanno però certificato che la vera causa dell’incidente non è stato un difetto alla batteria, bensì una sollecitazione esterna molto probabilmente provocata volontariamente.

Tra chi cerca di approfittare di questa situazione troviamo poi anche i produttori concorrenti. Come ad esempio LG, che in queste ultime ore per il lancio in India del suo nuovo LG V20 sta inviando degli sms pubblicitari con un testo che recita: “Sentito la notizia di prodotti che esplodono? In LG, i nostri prodotti passano attraverso test multipli per garantire la sicurezza del nostro bene più prezioso”.

sms-lg-beffa-samsung

Chiaro riferimento non soltanto ai Note 7, ma anche alle esplosioni che nelle ultime settimane hanno riguardato alcuni modelli di lavatrici Samsung vendute negli USA per cui c’è stato un nuovo richiamo ufficiale da parte del CPSC.

lavatrici-samsung-esplodono

Non mancano poi le prese in giro, che oltre il web hanno invaso pure il mondo dei videogiochi.
Nel seguente video ad esempio potete vedere una mod del gioco GTA V dove il Note 7 viene utilizzato come una vera e propria arma di distruzione.

Non ci va per il sottile neppure Choice, l’associazione australiana per i diritti dei consumatori, che premia il Note 7 come il peggior prodotto dell’anno.

note-7-choice

Secondo anno consecutivo che Samsung lo ottiene dopo altri casi di lavatrici esplose fatti registrare lo scorso anno e che hanno portato Choice a chiedersi se ora non sia arrivato il momento di iniziare a mettere seriamente la sicurezza dei consumatori al primo posto.

Ma le ripercussioni dell’intera vicenda per Samsung potrebbero essere molto più gravi.
In vari paesi asiatici infatti nell’ultimo periodo si è verificato un netto calo delle vendite anche degli altri smartphone della serie Galaxy.

In alcuni mercati si parla delle vendite crollate del 30%, mentre ad Hong Kong per alcuni importanti store la percentuale arriva addirittura all’80% e comprende pure il Galaxy S7, un prodotto che fino a poco tempo fa stava andando molto bene.

Vedremo se nelle prossime settimane le cose miglioreranno oppure addirittura peggioreranno.

 

via joins.com, sammobile.comcnn.comtheverge.comchoice.com.au, bloomberg.com