twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 222016
 

Di recente vi abbiamo parlato della possibilità dell’arrivo di un nuovo tablet Samsung con product code SM-P585 e il supporto alla S Pen.

Purtroppo non dovrebbe trattarsi di un dispositivo della serie Galaxy Note, bensì di una variante del Galaxy Tab A destinato alla fascia media del mercato

La conferma sul tablet arriva direttamente dal manuale utente apparso sul sito di Samsung Korea, che ci anticipa anche alcune sue funzionalità.

SM-P580

La S Pen avrà lo stesso meccanismo di estrazione manuale dei vecchi modelli Galaxy Note.

SM-P580 spen

L’interfaccia TouchWiz sarà come quella dei Galaxy S6/S7 aggiornati a Marshmallow, senza però il supporto dei temi.

tab a spen touchwiz

Per quanto riguarda la SPen non mancherà il menù Air Command e alcune delle funzionalità già viste sui Note 7, Screen Off Memo incluso ma senza l’Always On Display.

tab a spen air command

Presente infine anche la modalità multi utente.

tab a spen multi utente

Speriamo che Samsung non rinunci all’idea di far uscire anche un tablet con SPen di fascia alta come lo erano i vecchi Note.

 

fonte Samsung, via slashgear.com

  • Si vis pacem, para bellum

    E’ comunque una notizia incoraggiante che dopo ANNI si riveda finalmente un tablet con S Pen, una versione di fascia alta potrebbe seguire insieme o dopo la presentazione dell’S3.
    La S Pen è l’unica cosa che dopo oltre 2 anni potrebbe convincermi a rinunciare al mio Tab S 10.5 LTE col suo formato 16:10 ed il suo telecomando IR per un ipotetico Note basato su S3 e quindi in 4:3 e (presumibilmente) sempre senza blaster IR come l’S2.
    Queste due ultime caratteristiche (insieme alla batteria più piccola, che almeno questa spero venga “corretta” nell’S3/S3 Note) sono il motivo per cui non sono passato all’S2…
    P.S. al momento ripiego come posso con un pennino capacitivo Wacom ma i pennini capacitivi sono, rispetto alla S Pen, un totale disastro sia dal punto di vista HW che SW (e ovviamente non sono integrati nel corpo del tablet).

    • Fabius

      Puoi ben dirlo, splendido tablet l’S 10.5…Il mio va che è una bomba (e poi che schermo) anche se purtroppo ho dovuto già da tempo fare il downgrade a kitkat, perché 5.0.2 non mi soddisfaceva per nulla, oltre a non essere a mio parere ben ottimizzato per il formato. Secondo te c’è qualche possibilità che arrivi l’aggiornamento a MM?

    • Si vis pacem, para bellum

      Pare proprio di no ma che problemi hai con Lollipop..?
      Il mio va sinceramente decisamente meglio che con KitKat (non che con quest’ultimo mi desse problemi) ed ho addirittura guadagnato un’ora e mezza di Screen On Time.
      Aggiungo che su entrambi i S.O. ho privilegi di root ed ho pesantemente “personalizzato” il tutto (disinstallando/freezando ciò che non mi serve più altro genere di modifiche), il launcher che uso è Nova Prime ed il firmware attuale è il T805XXU1BOL1 (PDA) DBT (Germania) perchè quando l’ho flashato era al momento più recente di quello ITV (Italia).
      Sono nel frattempo usciti e continuano ad uscire versioni FW più recenti (sempre 5.0.2) ma non avendo problemi preferisco evitarmi la perdita di tempo (non del flashare ma di tutte le personalizzazioni successive da ripetere…).

    • Fabius

      Il mio invece è completamente stock, ho mantenuto anche il launcher. ..Anch’io ho sempre usato e uso ancora Nova prime sui telefoni, rootati/moddati e non, ma qui, con i 3 giga di ram, non ne ho sentito la necessità. Come ti dicevo, anche dopo l’hard reset, non ho apprezzato miglioramenti con lollipop, anzi ho notato rallentamenti. Poi c’è anche una questione di gusto personale: non mi piacciono per niente gli sfondi bianchi, soprattutto su un display di queste dimensioni. Non ho nemmeno apprezzato il netto rimpicciolimento del menu a tendina, sproporzionato rispetto al display e al precedente di kitkat. Non so se l’ultimo aggiornamento abbia cambiato qualcosa. Se fosse almeno arrivato 5.1…Non ti nascondo che sono un po’ stanco del modding, estenuanti personalizzazioni ecc..In questo Tablet ho apprezzato la qualità globale e forse mi sono subito accontentato. Tieni conto che l’ho preso nel 2015 e avevo ancora un s3 superpersonalizzato, ma la differenza restava abissale a favore del Tablet.
      Oggi al posto del s3 ho un moto x 2014 con 6.0 e ti dirò che, dopo un primo momento di smarrimento, mi sto quasi convertendo ad Android stock (i maledetti sfondi bianchi a parte…)

    • Si vis pacem, para bellum

      Concordo sull’eccessivo uso del bianco! Sui dispositivi iOS poi è qualcosa di assolutamente folle, ai limiti (ed in qualche caso oltre..) dell’ illegibilità!!
      Su Nova Prime, anni fa lo usavo su smartphone e tablet perchè era il più completo ed era più “reattivo” del launcher Touchwiz stock, ora (a proposito, anche il mio Note 3 ha 3GB, non è questo il punto 😉 ) lo uso semplicemente perchè è il più completo 🙂
      Sul modding, io cerco di mantenermi il più stock possibile… No recovery, no Xposed (da quando sono passato a Lollipop) ecc Mai usate custom ROM (se non esperimenti con i primi tablet Samsung) perchè reputo i firmware Touchwiz di gran lunga i più completi, ben fatti e ricchi di feature.
      Il root è sempre meno importante (Nougat è veramente molto promettente) ma almeno per me è al momento ancora un must assoluto.
      P.S. Marshmallow alla fine è davvero uscito per il Tab S, se ti stai adattando agli sfondi bianchi (del resto non c’è scampo ormai, a meno di rimanere nel passato sempre più remoto), provalo.. 😛 (io aspetto un altro paio di update, per eventuali bug, ed aspetto di capire se è possibile rootare senza problemi con Chainfire Auto-Root)

  • Comeunacatapulta

    Gli pesava mettere la nuova interfaccia d note 7

  • Tersicore1976

    Scusate, ma sembra un indovinello: Ha la penna come un Note, ha l’S-Note suite come un Note, ha l’air command come un Note, ha lo Scren Off Memo come un Note… Ma non è un Note. Cos’è? Manca solo il nome. Samsung non mi semebra intenzionata a tornare a fare Tablet da 16:9. Perl non può fare un Note in verticale come lo fu il Note 8, che non vendette, anzi fu una delusione, tanto che gli aggiornamenti arrivarono per ultimi. Questo credo sia il massimo che la Samsung farà. 12.2″ con l’interfaccia Android è un insulto. Farlo da 10.5″ Amoled, questo doveva essere il Note 2015… Ora siamo nel 2016 e nulla all’orizzonte…

    • Si vis pacem, para bellum

      Tablet da 16:9 Samsung non ne ha mai fatti…

    • Tersicore1976

      Caspita è vero. Ha sempre fatto i 16/10, quindi un rapporto di 1:6 invece che 1:7. Una differenza abissale. Il senso era CHE NON FARÀ PIU’ tablet che si usano prevalentemente in orizzontale, come un qualsiasi “Monitor, TV, Portatile, Pc”.

    • Si vis pacem, para bellum

      Sinceramente la precisazione va fatta perchè la differenza invece c’è eccome… Ad un 16:9 io preferirei un 4:3!
      Il tuo è un errore molto comune di cui non capisco l’origine dato che i tablet Android sono quasi tutte sempre stati in 16:10, sono solo i tablet Windows che erano quasi tutti in 16:9 (e venivano infatti criticati per l’usabilità in portrait).
      Gli smartphone invece sono praticamente tutti in 16:9, oggi, mentre ad es. il primo Note era un 5.3″ 16:10, aveva tutta un’altra usabilità e secondo me la serie Note sarebbe dovuta rimanere in 16:10…
      Anche i monitor per PC li odio in 16:9 e, finchè se ne sono trovati facilmente, li ho sempre presi in 16:10. Ma ormai purtroppo anche lì sono solo pochi prodotti più professionali (e per me inutilmente più costosi) che si trovano ancora in 16:10…
      P.S. un rapporto di 1,777777777777778 contro 1:6, i 3:2 (che usano ad esempio i Surface) sono 1,5 ed i 4:3 sono 1,333333333333333. Come vedi tutti numeri “vicini” allo stesso modo. Seguendo la tua “logica” le differenze dovrebbero quindi TUTTE essere minime… Il tuo tentativo di sarcasmo è quindi ridicolo.

    • Tersicore1976

      Quello che tu interpreti come errore, è un “modo” per far comprendere di cosa si sta parlando. Se si parla di un 16:9 si intende una TV molto “orizzontale”. Con un 4:3 la “classica televisione” che ci ha accompagnato dalla sua nascita. Nell’uso dei Tablet lo stesso: un 16:10 che si usa in verticale io non l’ho mai visto, come non ho mai visto un 4:3 in verticale. Quindi con le due designazioni si capisce di cosa si stia parlando senza dover aggiungere alto. Ognuno poi può scegliere il formato che vuole per i monitor. Io che faccio il grafico ho solo programmi che hanno le barre degli strumenti in verticale e che stanno a lati dell’area di lavoro. Già un 16:9 è troppo poco orizzontale, infatti chi sta davanti a me, di montior ne usa due, e si vede le due pagine della rivista su uno schermo e nell’altro tiene gli strumenti. I numeri che citi hanno poco valore. Come ti ho detto faccio il grafico. Un taglio 1,77 è simile a 1,6 e nelle guidelines molto spesso non mettono differenze. Su un 1.3 invece esiste ed esiterà sempre un esempio, come il formato 1:1 e 1:2 o 2:1. Sono i “classici”.
      Comunque tornando in argomento. Samsung non credo creerà ancora Tablet e uso orizzontale. E non farà un Note al di sotto dei 10″. Già 10.1″ sono il minimo. Il top era il 12.2″… il Note 8 è stato un fallimento. Fare un Tablet verticale dq 10.5″ mi sembra assurdo. A meno che non cambino metodo di interazione… con un 16:10 arrivo a toccare tutte lo zone del tablet tenendolo con due mani… in cericale anche un 4:3 non srrivo in basso dove ci sono i pulsanti Home e quelli a sfioramento. Già non mj piace su un iPad dover togliere una mano per raggiungere il tasto Home. Ma sono considerazioni mie.

    • Si vis pacem, para bellum

      No è un modo per fare confusione. Un modo per far comprendere di cosa si stia parlando (ed includendo sia i 16:9 che i 16:10) è parlare di formati “wide”.
      E (vedo che insisti) se un rapporto 1,77 è simile ad un 1,6 allora (come ho già detto) un 1:6 è ancora più simile ad un 1,5 (un Surface)…
      Sono invece tutti formati *chiaramente* diversi, punto.
      Scusa ma se sei davvero un grafico davvero mi meraviglia che fai confusione su queste cose…

      Concordo comunque con te che il top erano i 12.2″ del Note Pro (che ho avuto), l’unico mio problema era con il peso (che in realtà era ottimo per le dimensioni che aveva, pesava praticamente come gli iPad “pre-Air” che erano invece enormemente più piccoli!!). Dal Note Pro difatti sono passato al Tab S 10.5″ soprattutto per via del peso di quest’ultimo, finalmente “enrgonomico” in un tablet di grandi dimensioni.
      Concordo con te anche sul fatto che la Samsung abbia fatto un’ottima scelta nel farlo leggermente più grande dei canonici 10.1″ e proprio per questo sono in disaccordo totale sul fatto che usare in portrait un tablet da 10.5″ sia assurdo. Io uso regolarmente il mio Tab S “in verticale” in un sacco di situazioni, proprio grazie ai 10.5″, in larghezza è praticamente grande tanto quanto un iPad!!

      Il discorso dell’arrivare con le dita da tutte le parti per me non ha senso, qualunque tablet intorno ai 10″, in qualunque formato ed in qualunque orientamento, io lo uso reggendolo con una mano ed interagendo con l’altra. Per me il discorso tra l’altro è identico anche per i tablet più piccoli e perfino per gli smartphone… Anche quando gli schermi erano inferiori ai 4″, io ho sempre trovato “irritante” provare ad interagire con schermi touchscreen con una mano sola… Ma, come dici, queste sono preferenze personali.

      Il tasto home comunque, anche se hai mani enormi e ti piace cercare di raggiungere tutti i punti senza muoverle, a prescindere dalla sua posizione ti rimarrà comunque irragiungibile in almeno un’orientamento (se fisico come sui Samsung e sugli iPad)…

      P.S. da quando sono diventati comuni i formati wide anch’io sui miei PC, un po’ come le barre degli strumenti dei tuoi programmi da grafico, ho sempre tenuto la barra delle applicazioni di Windows sul lato sinistro…

    • danieledettodani

      invece si i nuovi tab a 2016 sono tornati ad essere 16/10 a differenza della serie 2015