twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Lug 172013
 

 

Migliorare il Galaxy Note 2 non è certamente facile, ma la comunità di appassionati al modding che gira intorno a questo dispositivo si sta impegnando veramente tanto.

Una rom che a nostro avviso vale davvero la pena provare è la X-Note, creata dagli italiani Apachi, Soloilmeglio e Xentrix.

 

La particolarità della X-Note è quella di mettere a disposizione dell’utente ben tre tipi di interfacce diverse.
Oltre a quella classica troviamo infatti la modalità phablet e quella tablet, entrambe molto comode e l’ideali per sfruttare al meglio la dimensione dello schermo del Note 2.

rom-xnote-note2

Una caratteristica tipica delle ParanoidAndroid, ma che il team italiano è riuscito a portare anche sui firmware della Samsung.
La scelta va effettuata attraverso il menù Modifica interfaccia utente che si trova nelle impostazioni android.

 

Altro vantaggio apportato dalla X-Note è quello di poter utilizzare diversi tipi di MultiWindows, scegliendo in che modo suddividere lo schermo (in due, tre o quattro parti) o abilitare le finestre floating come su un pc windows.

 

Il team ha personalizzato anche la grafica del sistema, rendendola molto più gradevole ed elegante di quella classica delle rom Samsung.

 

Altro pregio della X-Note è la sua leggerezza.
Molte applicazioni della Samsung sono state infatti rimosse, permettendo alla rom di raggiungere i 360 MB circa di dimensioni complessive.

Ecco alcuni screenshots:

 

Consigli installazione

  1. Per l’installazione è richiesta la recovery modificata.
  2. Effettuare il backup dei propri dati personali o un nandroid backup.
  3. Salvare la partizione EFS (guida 1 o guida 2)
  4. Scaricare il pacchetto della X-Note (MIRROR 1MIRROR 2MIRROR 3)
  5. Flasharlo da recovery modificata (istruzioni)
  6. Al termine verrà proposto l’Aroma Wizard, un menù guidato che permetterà all’utente stesso di personalizzare l’installazione.

 

Per maggiori informazioni o pacchetti aggiuntivi da installare potete consultare direttamente la pagina web italiana ufficiale del progetto.