twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 112012
 

 

Dopo il Galaxy S e il Galaxy S2, non poteva certamente mancare una CyanogenMod 9 stable anche per il Galaxy S3 (nel momento in cui scriviamo è già stata rilasciata addirittura una nightly più recente).

A poche settimane dal rilascio della prima versione, ecco che anche il nuovo top di gamma android può ora vantare una release considerata stabile della rom cucinata più famosa al mondo.

Ricordiamo che la CM9 è basata su Android 4.0.4 (Ice Cream Sandwich) e non Android 4.1.1 (Jelly Bean).

Al momento purtroppo non siamo ancora in grado di dirvi se risultano o meno bug rilevanti

Intanto se avete intenzione di provarla anche voi sul vostro Galaxy S3, ecco come fare:

  1. Effettuare un backup di tutti i dati personali e di quelli presenti nella memoria interna del telefono (Sdcard da cellulare, Phone da pc).
    Se non l'avete mai fatto, si raccomanda anche il backup della cartella EFS (guida).
     
  2. Assicurarsi di avere la ClockWorkMod Recovery (guida installazione)
     
  3. Scaricare sul telefono il pachetto della CyanogenMode 9 stable (download cm9)
     
  4. Scaricare anche il pacchetto delle Gapps, ossia le app di google non presenti nella rom (download gapps)
     
  5. Riavviare in Recovery Mode.
    Da telefono spento, tenere premuti i pulsanti VOLUME SU + HOME + POWER finchè il telefono non si avvia.
     
  6. Selezionare la voce install zip from sdcard.
    Per spostarsi usare i tasti del volume, per selezionare invece il tasto home.
  7. Scegliere ora la voce choose zip fron internal sdcard e dal menù seguente scegliere il pacchetto della CyanogenMod 9 scaricato (cm-9.0.0-i9300.zip).
  8. Ripetere ora gli ultimi due passaggi anche per il pacchetto delle Gapps (gapps-ics-20120429-signed.zip).
     
  9. Prima di riavviare, sempre dal menù iniziale della Recovery, selezionare la voce wipe data/factory reset (formatterà il telefono).
     
  10. Riavviare selezionando reboot system now e attendere il primo boot.
    Buon divertimento ora.

Ritorneremo presto sull'argomento.