twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 262016
 

Proprio come era stato anticipato all’inizio dell’anno da alcune schermate di una versione beta del client apparse a qualche utente, il noto servizio di messaggistica istantanea WhatsApp ora si prepara a condividere per tutti i suoi utilizzatori (oltre un miliardole informazioni dell’account con Facebook (o meglio l’intero Gruppo Facebook, che oggi comprende oltre 50 aziende).

Ad ufficializzarlo questa volta sono i nuovi termini ed informative sulla privacy pubblicati dalla società WhatsApp Inc sul proprio sito, prima modifica apportata ai documenti in quattro anni.

whatsapp facebook

Tra le tante (ma anche vaghe) spiegazioni che vengono fornite emerge che i dati degli utenti che le due società si scambieranno riguarderanno gli accessi al network WhatsApp e il numero telefonico utilizzato per la registrazione al servizio.

…una volta che avete accettato i nostri Termini e Informativa sulla privacy aggiornati, condivideremo alcune informazioni del tuo account con Facebook e il gruppo di aziende di Facebook, come il numero di telefono verificato al momento della registrazione con WhatsApp, così come l’ultima volta che hai utilizzato il nostro servizio.

In realtà leggendo il regolamento completo le informazioni accessibili alle altre varie società di Facebook saranno esattamente le stesse che può utilizzare per proprio conto WhatsApp, quindi troviamo anche i numeri di telefoni dei contatti in rubrica, le informazioni complete sull’uso del servizio (accessi, diagnostica, prestazioni, interazione con terzi, file di registri, arresti, ecc…) e i vari dati specifici sul dispositivo in uso, le connessioni e la posizione.

Ovviamente nessuna di queste informazioni verrà resa pubblica agli utenti finali o società terze, così come i messaggi e file scambiati i cui contenuti grazie alla crittografia punto a punto non potranno essere visualizzati da nessun altro se non dai diretti interessati.

whatsapp crittografia

Ma quali sono i motivi di queste nuove policy?

La giustificazione di facciata è che i cambiamenti apportati saranno utili per combattere lo spam e gli abusi e anche di poter contattare in modo più accurato gli utenti.

Il vero grande obiettivo però è quello di poter fornire dati precisi a Facebook per la visualizzazione  all’interno degli altri suoi servizi di suggerimenti mirati e pubblicità maggiormente pertinente.

Inoltre proprio come era stato anticipato dalla società WhatsApp stessa quando il servizio è stato reso completamente gratuito a tutti gli utenti, ora si sta pensando come nuova forma di finanziamento di mettere in contatto diretto le imprese e i loro clienti.

Esploreremo modi affinché gli utenti e le imprese possano comunicare tra di loro usando WhatsApp, ad esempio tramite informazioni su ordini, transazioni e appuntamenti, notifiche su consegne e spedizioni, aggiornamenti su prodotti e servizi, e marketing. Ad esempio, l’utente potrebbe ricevere informazioni sullo stato dei voli per un viaggio in programma, una ricevuta per un articolo che ha acquistato o una notifica relativa al momento in cui una consegna verrà effettuata. I messaggi che l’utente potrebbe ricevere contenenti marketing potrebbero includere un’offerta per qualcosa che potrebbe interessare.

Fortunatamente, almeno per ora, agli utilizzatori di WhatsApp viene ancora data la possibilità di bloccare la condivisione delle informazioni del proprio account con Facebook disabilitando l’apposita casella che viene mostrata dal client nella schermata dei Termini di servizio.

whatsapp bloccare facebook 1

Se avete già accettato i cambiamenti, potete recarvi all’interno di Impostazioni > Account > Condividi info account e disabilitare la voce Condividi info account. Ricordate però che avete solamente 30 giorni di tempo per farlo.

whatsapp bloccare facebook 2

A voi preoccupa la cosa?