twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Giu 262014
 

Durante il keynote del Google I/O 2014 Google ha ufficializzato quella che sarà la prossima versione di Android, per ora conosciuta con il nome di Android L.

Di seguito offriremo una breve panoramica sui cambiamenti che ci aspetteranno in futuro.

Android-L

Grafica

Il nuovo stile grafico adottato da Android L non è altro che un evoluzione di quello già vista con Google Now, basato su card, icone di tipo flat ed un design pulito e minimalista.
Saranno presenti inoltre nuove animazioni ed un maggior uso dell’effetto ombreggiatura che dovrà servire per dare profondità ai vari elementi grafici.

Il tutto dovrà essere conforme a determinate guide linea studiate da Google e conosciute con il nome Material Design.

Notifiche

Importanti cambiamenti per quanto riguarda il sistema delle notifiche, che ora saranno visibili anche sulla lockscreen di android e ordinate in base alla loro importanza.

Le notifiche assomiglieranno alle schede di Google Now e potranno essere eliminate mediante degli swipe.

android-l-notifiche-1

Android L supporterà pure le notifiche popup come quelle attivate di recente dalle CyanogenMod e già utilizzate da tempo da altri sistemi operativi mobile.

android-l-notifiche-2

Menù App Recenti

I cambiamenti grafici previsti dal Material Design verranno applicati anche al menù delle app recenti.
Ora oltre alle thumbnail delle applicazioni aperte verranno visualizzate pure le loro singole istanze.
Ad esempio nel caso di Chrome l’utente potrà vedere subito tutti i tab aperti.

Android-L-menu-app-recenti

Prestazioni

Android L promette, almeno sulla carta, prestazioni di base superiori rispetto a tutte le precedenti versioni.
Questo grazie al nuovo metodo di esecuzione delle app (ART e non più Dalvik), supporto ai processori 64 bit e migliore utilizzo della memoria Ram.

Android-L-ART-vs-Dalvik

Batteria

Annunciati miglioramenti sulla durata della batteria grazie al Project Volta, un insieme di misure che comprendono ottimizzazioni a livello di sistema, statistiche sulla batteria finalmente molto più utili di quelle attuali e una modalità di risparmio energetico simile a quella dei Samsung.

Android-L-project-volta-batteria

Sicurezza

Android è già oggi una dei sistemi operativi più sicuri, ma nonostante questo Google continua a puntare fortemente su questo importante aspetto.
Android L si baserà su una tecnologia chiamata Android Work, molto simile a Samsung Knox e sviluppata proprio in stretta collaborazione con la casa koreana.

android-work

 

Queste sono soltanto alcune delle novità promesse da Google con Android L.
Non appena saranno noti altri dettagli non mancheremo di aggiornarvi mostrandovi anche degli screenshot reali.

 

Articoli correlati:
– Android L: primi screenshot e video dal vivo della nuova versione di Android

  • garu garu

    peccato che io abbia un galaxy s2 e queste belle novità non le vedrò mai sul mio dispositivo…vabbè peccato

    • sumbatino

      non le vedrai mai…. se aspetti la samsung!!! altrimenti le vedrai eccome…. ancora oggi l’S2 è un telefono diffusissimo e la comunità lo supporta a dovere!

    • peppos

      Io come lui nn so usare cyanogen mod installer..

    • Nicolò

      Installa la rom manualmente, sul sito ci sono le guide passo passo…

    • peppos

      Nn vorrei ci fosse qualche intoppo

    • Pasquale D’Asia

      E fai bene a pensarlo…se non hai un minimo di conoscenza del mobbing io ti consiglierei di essere cauto..rischi di brickare il telefono …praticamente addio telefono.
      Provincia di Bari dove?

    • andrea fava

      Mobbing? Un pó confuso…..

    • Pasquale D’Asia

      Modding sarebbe tutto quello che è inerente alla modifica del tefefono da stock a custom rom…quindi permessi di root, recovery modificata, custom rom ecc ecc…

    • Pasquale D’Asia

      hahahahaah cavolo ho visto solo ora che avevo scritto mobbing……ovvio che intendevo dire modding …..
      tranquillo che non lo sono affatto confuso…so molto bene di cosa parliamo….
      Comunque accetto la correzione 😉

    • peppos

      Barletta

    • Vise

      Fidati che è più semplice di quanto sembri: ti consiglio di leggere bene il vocabolario dei termini che posso risultati, inizialmente, extraterrestri, dopo di che sarà una discesa verso un mondo nuovo e pieno di sorprese che tutt’ora sorprendono anche me. I richi nell’applicazione di rom modificate sono veramente bassi se leggi bene le guide. Soprattutto su questo sito. Buona fortuna

    • Michele

      l’S2 è stato abbandonato dalla samsung per gli aggiornamenti ufficiali.Infatti, io che non so installare cyano o altre rom,sono rimasto all’ultimo aggiornamento ufficiale samsung…Tanto sto per cambiare cellulare,ma con rammarico.E’ un gran telefono.

    • Hjin

      Cerca nella tua zona qualcuno che sappia metterti almeno una cyanogen…ci sono le stabili che sono facili da aggiornare anche per i meno esperti…se vogliono soldi per farti questo lavoro, perché ho sentito che qualcuno lo fa eccome, ma io non lo faccio, tu cerca,perché c’è sempre chi lo fa senza. ..

    • Dario Reverendo Brown

      soldi per installare una rom?! che vergogna, cmq qoto Hjin però se segui per bene le guide che ci sono ti diventerà semplice farlo e sbaverai ad ogni agg.to

    • peppos

      Anche io cerco qualcuno dalle mie parto che lo sappia fare .. vicino bari.. puglia

    • garu garu

      guarda io ho la stock ho solo modificato la memoria destinata alle applicazioni grazie alle guide ke ci sono qui.
      per mettere la cyano ti consiglio cyanogenmod installer molto semplice su qsto sito trovi una guida molto dettagliata. io se cambierò credo ke prenderò un note 3 che a mio parere è il migliore al momento.

    • Anto89

      Purtroppo Samsung non può supportare un terminale all’infinito, ricordiamo che anche il supporto per l’S3 è terminato da un bel po’. A cambiare rom non è che chissà quali conoscenze ci vogliano, certo se sei insicuro lascialo fare a chi sa, ma ti consiglio vivamente di cambiare rom se vuoi aspettare un altro po’ per un cell nuovo. Dove abito io c’è il tizio del negozio di elettronica e computer che, per 7€ mi pare, ti cambia la rom sul telefono con cyanogenmod o altra su richiesta ove possibile, e ci guadagna proprio perché qualcuno che non conosce chi può farlo o non vuole farlo da solo, lo porta da lui e glie lo fa. Ha messo il volantino dentro al negozio per far girare la voce xD
      Io sul mio S3 ho messo la Slimkat, e credo che ci resterò fin quando non cambio telefono. Una cosa è certa, il prossimo non sarà Samsung 🙂

    • Marcello

      Io ho un Galaxy con Android 4.4.2 e va veramente in una maniera che definire eccellente sarebbe poco, attendo con ansia ROM basate su Android 5! 😀

    • Marcello

      Galaxy S2*

    • franky29

      Ma poi non capisco se cosi il telefono va bene che ti frega di avere l’ultima versione, quando hai u soldi compri uno nuovo e la tieni…

  • Robby

    Io ho un galaxy S1 con Kit Kat (CM11) e sono soddisfattissimo, probabilmante il team cyanogenmod riuscirà a far provare anche questa versione su dispositivi come il mio….

  • Ʈonƴ ˢᵌ

    Per rispondere alla domanda “qual’è il vostro parere”, il mio personale pensiero, da quanto visto in questa prima uscita ufficiale è: stile minimal, ok dovrebbe beneficiare di meno risorse, ma lo trovo oltre che una copia/rivisitazione di iOS e WP (pionieri del flat style), non azzeccata per Android (che dovrebbe essere “l’alternativa geek” ai diretti rivali), e oltretutto bruttina (a me non piace).
    Ok le notifiche nella lockscreen, anche se graficamente potevano fare di meglio. Idem le notifiche popup, quelli di Google si son fatti venir in mente solo quest anno che potevano metterle, a differenza della concorrenza.
    Il task manager, se rimarrà quello in stile Chrome, lo trovo davvero scomodo e inutile, era meglio quello utilizzato fin ora. L’avrei preferito tipo quello dell HTC One o dell’ Oppo Find7. Prestazioni e consumi non mi pronuncio, non avendo materiale di prova, ma comunque bene per la modalità di risparmio energia, meglio tardi che mai. Il Knox di Google, bha qui la cosa è soggettiva, è pur sempre un plus, ma se implementato come quello originale, nel senso che può causare noie al modding, sarà una noia anche per i modders.
    Concludo con i tasti a schermo, se questi del Keynote saranno quelli decisivi, allora i designer Google (ricordiamo il Matias Duarte di ieri, http://i.imgur.com/ItqEKhk. jpg) saranno non poco criticati, per come la vedo io e non solo. Quest’ultimo problema non esiste per chi ha i tasti fisici. Dei vari servizi e device presentati è inutile parlarne per ora. Aspettiamo, e vediamo come si evolverà la cosa.

    • Grazie per l’approfondito parere 🙂

    • franky29

      Io dico che una cosa simile aknokx è inutile avrei preferito una password per la download mode

    • ?๏?χ

      Concordo… Con download mode e wipe da recovery senza password gli antifurto diventano quasi inutili

    • Mirko

      Quoto in pieno. Dal punto di vista grafico questo “material design” non mi piace per niente. La nuova tastiera stock potrebbe non avere neanche le linee che delimitino i tasti… basta con il piattume estremo! Se devo scegliere preferisco di gran lunga l’interfaccia di Android Jelly Bean

  • Lorenzo

    Che bello il wallpaper nell’ultima immagine; qualcuno me lo può passare? ;D

  • Pietro Iorfida

    Ci sarà una versione per il Galaxy S4?