twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mar 292014
 

 

Dopo le importanti modifiche che hanno portato al blocco di tutte le app basate sulla tecnologia AirPush, le policy del Play Store tornano ad aggiornarsi escludendo dal market android un’altra categoria di applicazioni: quelle con contenuti erotici.

app-sexy-android

Le nuove regole sono chiarissime ed evidenziano una politica di tolleranza zero adottata da Google:

Scene di sesso esplicito. Le app che contengono o promuovono la pornografia sono vietate; sono inclusi contenuti, icone, titoli o descrizioni di sesso esplicito o erotici. Google ha una politica di tolleranza zero verso le immagini pedopornografiche. Se veniamo a conoscenza di contenuti con immagini pedopornografiche, li segnaliamo alle autorità competenti ed eliminiamo gli account Google delle persone coinvolte nella distribuzione.

Le app contenenti immagini sessualmente esplicite hanno caratterizzato il market di Google fin dalla nascita, tanto che oggi rappresentano una delle categorie più vaste.

Ma le nuove policy non si limitano soltanto a questo.

 
Sempre nel nuovo programma sono state introdotte dei punti che vanno a limitare fortemente le pubblicità ingannevoli di promozione delle app e servizi effettuati tramite il web:

– Promozione tramite annunci ingannevoli su siti web, app o altre proprietà, inclusi avvisi o notifiche simulati di sistemi, servizi o app.
– La promozione o l’installazione di stratagemmi che causano il reindirizzamento a Google Play o il download dell’app senza l’azione consapevole dell’utente.
– 
Promozione non richiesta tramite servizi SMS.

Questo quindi potrebbe finalmente portare al termine le odiose pubblicità che simulano avvisi che invitano a scaricare antivirus (sempre loro) o che effettuano il redirect automatico ad app presenti nel Play Store.

messaggio-antivirus-android

Una politica che non può che portare un miglioramento della qualità del Play Store, almeno fino alla nascita di nuovi stratagemmi scorretti.


Ecco dove consultare il regolamento completo: link.

  • mik
    • Roberto Coniglio

      mobile9 app android e trovi tutti, ma stai attento, usa un’antivirus che e meglio

    • riccardo

      Da android 4.4 l’antivirus è più inutile di una doppia cover

    • jo

      Avrai già perso 4 diottrie ma alla fine diventi cieco attento! stupido no però quello lo sei geneticamente

    • R4nd0mH3r0

      tu lo sei più di lui visto che non ti sei accorto che stava scherzando.

    • Petauro dello zucchero

      fail!

    • Wasted Years

      sbagli, è un EPIC FAIL!

  • ddop

    OH NOEH!!!! E ORA?????

  • Alberto

    Questo vuol dire che le app nel play store vengono dimezzate? Sono quasi tutte così

    • clod

      Ma cosa stai dicendo???

    • Wasted Years

      gliel’ha detto suo cugggino evidentemente

  • Fabi0lin0

    allora quello dei falsi avvisi non era solo un mio problema, mi compaiono in tanti siti in cui navigo compreso XDA

  • Massy

    Dovevano farlo prima, ora si danno la zappa sui piedi e incoraggiano i market concorrenti.

  • bocao

    era ora….

  • Edy

    Ottima notizia, finalmente si muove qualcosa di buono. Spero che in futuro prendano come esempio Google gli organi competenti per i siti che hanno banner pubblicitari e link fraudolenti, come avvenne un po’ di tempo fa per le connessioni a pagamento all’insaputa degli utenti che si ritrovavano poi con bollette stratosferiche da pagare.
    La decisione di Google è decisamente un passo avanti per tutelare anche le famiglie con figli adolescenti, perché purtroppo sono più facili da adescare.
    Saluti

    • Luca

      Non proprio un pò di tempo fà!!! A me è toccata settimana scorsa, mi hanno ciullato 17 euro con i banner! Ad altri leggendo nei forum hanno ciullato 50/70 anche 100 e oltre. Ma il bello è che io nn ho cliccato niente e se domandi spiegazioni all’operatore (che è d’accordo con la percentuale) sono arroganti e ti invitano a prendertela con chi ha emesso il servizio.