twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mar 172015
 

A quanto pare i sistemi di controllo automatici non sono stati ritenuti sufficienti e così anche Google ora inizierà ad approvare manualmente tutte le applicazioni prima che queste vengano pubblicate sul Play Store, proprio come avviene già da tempo negli store concorrenti della Apple e della Microsoft.

La verifica verrà effettuata app per app da un apposito team di esperti che avrà il compito di controllare che ogni singola policy di Google sia effettivamente rispettata.

galaxy-google-play

In verità da quanto si apprende dal blog ufficiale di android il processo di controllo manuale è già iniziato da diversi mesi, ma gli sviluppatori non hanno notato nulla perché la nuova procedura non ha affatto influito sui tempi di pubblicazione, che normalmente per il market android richiedono soltanto poche ore di attesa (al contrario dell’Apple Store dove la pubblicazione può avvenire anche dopo una settimana).

Ma attenzione, tutto questo servirà solo ad innalzare il livello di sicurezza del Play Store e non a migliorarne la qualità bloccando app inutili, piene di bug, doppioni e via dicendo.

  • nippojin

    Ah però…

  • Alessandro “Brio94” Orsini

    Il Play Store è il più grande difetto di Android. Gli sviluppatori fanno i comodi loro e lo store in se è ancora confusionario nonostante gli aggiornamenti. Google dovrebbe anche iniziare ad adottare una politica più severa per costringere gli sviluppatori a seguire le linee guida… C’è troppa incoerenza grafica, iOS e WP su questo campo, a mio parere, sono assolutamente 100 anni avanti.

    • firefox82

      Sono d’accordo con te. Pure gli utenti però dovrebbero scegliere e premiare chi le linee guida le segue e le rispetta, aggiornando sempre le app anche dal punto di vista grafico. Invece molti sono “pigri”. Lo possono fare non che c’è qualcuno che li obbliga, ma questo crea un circolo vizioso per cui molti sviluppatori se ne fregano perché tanto sanno che gli utenti rimarranno. Forse l’esempio più emblematico di questo è whatsapp che ha la grafica di gingerbread.

    • Streitzo79

      WhatsApp da me ha il Material design con lollipop….

    • Alessandro “Brio94” Orsini

      Le icone dei contatti “circolari” non bastano per chiamarlo Material Design.

  • firefox82

    Sempre meglio di prima è. Da sviluppatore non posso che essere d’accordo al 100% con questa nuova policy

  • francone

    Bisogna ancora migliorare tutto il paly store di per se…. troppo consfusionario.. troppe app doppioni .. troppe app inutili o farlocche.. e categorie che servono veramente a poco perché possiamo trovare un gioco di corse anche nella categoria musica

  • Tersicore1976

    Quello che dovrebbero fare è invece proprio l’opposto. Credi sia più facile individuare processi o richieste non legittime da parte di applicazioni, mentre dovrebbero sorvegliare meglio applicazioni progettate per terminali che in verità poi non funzionano o fanno danni.
    E’ stato pubblicato sullo store un’app per avere (su Lollipop) diverse opzioni di sblocco della LockScreen, perché di fatto sono tutte incluse nei sorgenti, solo che manca la voce nelle impostazioni. App data compatibile a tutti i Galaxy, ma nessuna segnalazione che servisse la 5.0 o superiore… Installatela e scegliete uno sblocco che in KitKat non esiste a livello di codice e divertitevi nell’ora successiva e cercare di ri-clikkare sulla stessa app per scegliere uno sblocco supportato dalla 4.4.2, con il processo di interfaccia utente che continua a crashare ogni secondo… E’ un nuovo gioco divertente, dovete entrare nelle impostazioni dell’app più velocemente di quanto crashi interfaccia o formattare tutto.
    Sono queste App date compatibili, o quelle che ti registrano a servizi non voluti che dovrebbero controllare, e credo sia più facile farlo fare da un programma, no? Cosa fanno adesso? Ci sono centinaia di impiegati che installano l’app e la provano?

    • Per la prossima volta riavvia in safe mode ;). Eviterai di impazzire

    • Tersicore1976

      Forse sono stato l’unico sfortunato… Ma in safe mode crashava lo stesso… 🙁

    • Allora il problema era dovuto ad altro..oppure l’app aveva i permessi root e aveva modificato qualcosa.

    • Tersicore1976

      Secondo me scriveva un valore nella stringa di preferenza del database delle preferenze dell’utente che poi il processo dell’interfaccia cercava di “leggere” ma era per lei impossibile interpretare…

    • In safemode non deve leggere preferenze o caricare moduli aggiuntivi

    • Tersicore1976

      Già hai ragione… Allora l’App aveva un Bug… Infatti per un certo periodo é stata tolta dallo store…

    • Si ma oltre al bug devi averle dato i permessi di root altrimenti non avrebbe potuto effettuare modifiche residenti anche in safe mode.