twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Lug 182012
 

 

Approfittiamo di un post pubblicato nella tarda serata di ieri da Koushik Dutta nel proprio profilo Google+, per parlare di un'importante novità che presto troveremo nella prossima ClockWorkMod Recovery.

L'autore della recovery modificata più famosa è riuscito ad implementare un nuovo formato per i nandroid backup.

Dalla versione 6 sarà possibile effettuare dei backup di tipo incrementale.
Questo vuol dire che nei nandroid backup successivi al primo non verrà effettuato il salvataggio dell'intero sistema, ma dei soli cambiamenti apportati dall'utente (molte aree, come ad esempio la /system, difficilmente subiscono variazioni).

Il vantaggio principale sarà quello di ridurre notevolmente i tempi dell'operazione, oltre che avere archivi di dimensioni più contenute (dati di stima: 20 MB contro gli 1,5 GB).

Siamo convinti che non appena diventerà stabile, Chainfire non mancherà di aggiornare i suoi CF-Root includendo l'ultima versione della ClockWorkMod Recovery (ora 5.5).

 

  • Simo89

    Ciao prof! Approfitto dell'argomento cwm per fare una domanda: è possibile aggiornare la recovery della cyano 7?! Se scarico lo zip dal sito ufficiale e lo installo da recovery funziona o bisogna seguire una procedura diversa, tipo sostituire il kernel con uno più aggiornato che integra la nuova cwm?
    Grazie, siete in gamba 😉

    • androidgalaxys

      Occorre il kernel, ma probabilmente arriveranno presto.

    • Simo89

      Ok, e secondo te un kernel tipo semaphore o altri sono migliori di quello fornito sulla cyano?!

      grazie!! 😀

    • androidgalaxys

      Io preferisco lasciare sempre quello di default previsto dall\’autore…

  • MiX

    Notizia che tanto passerà inosservata ai più, ma è davvero una gran cosa questa 😉

  • Paolo

    Il massimo sarebbe poter avere backup schedulati, ma qui chiedo troppo 😀