twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Giu 302016
 

Gli smartphone e i tablet oggi per molti hanno ormai sostituito i personal computer, ma alcune regole fondamentali che riguardano la sicurezza non dovrebbero affatto cambiare.

Ci riferiamo in particolare alle pratiche di backup, indispensabili per evitare il rischio di perdere in maniera irreversibile i propri dati, non soltanto quelli più personali, ma anche collezioni di musica, di video e di fotografie che spesso vengono archiviate nella memoria del telefono per averle sempre con sé.

backup android

La società italiana Recovery Data, specializzata proprio nel recupero dei dati, per spiegare i rischi che gli utenti mobile corrono ha realizzato un’infografica che ci mostra alcune statistiche che dovrebbero farci riflettere.

Innanzitutto la causa più comune della perdita dei dati è quella dell’azione intenzionale, dovuta all’eliminazione diretta di un file o di un programma.
Da considerare poi anche i disastri naturali, le azioni accidentali, i crimini (come i furti, sabotaggio, attacchi hacker o malware) ed infine anche i guasti hardware o software.

Come vedete quindi è sempre l’errore umano la causa principale. L’unica soluzione per evitare di ritrovarsi in queste situazioni è solamente quella del backup, da effettuarsi però in maniera regolare nel tempo.

La seguente parte dell’infografica svela invece alcune statistiche sulla frequenza con cui gli utenti effettuano i salvataggi dei dati.

Un quarto di loro non lo ha mai fatto, ma neanche i tantissimi che si limitano a farlo solamente una volta all’anno possono considerarsi esenti da rischi.

Recovery Data prova a darci anche qualche consiglio sul cosa fare e non fare nel caso in cui si verificasse qualche danno.

Di seguito invece possiamo vedere quali sono solitamente i tipi di file più importanti per gli utenti.

Per l’infografica completa vi rimandiamo direttamente alla fonte www.recovery-data.it.

Data l’importanza dell’argomento ne approfittiamo anche per ricordarvi alcune procedure di backup possibili sui Galaxy:

E voi ogni quanto effettuate i backup dei vostri dati e a quali tool vi affidate?