twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

 Guide Samsung Galaxy  Scritto da il 8 maggio 2012 alle 14:27

Guida al dual booting sul Galaxy S2

Mag 082012
 

 

In questa guida vedremo come poter sfruttare la funzionalità di dual boot fornita dal Siyah Kernel (vedi Dual Boot ormai realtà sul Galaxy S2).

Ricordiamo che il dual booting permette di installare contemporaneamente sul Galaxy S2 ben due rom diverse (sia cucinate che originali Samsung).
Ad ogni avvio sarà poi possibile decidere quali delle due usare.

 

PREREQUISITI

  • Avere installato l'ultima versione del Siyah Kernel (informazioni).
  • Disporre di almeno 3 GB liberi sulla memoria interna (/sdcard).
  • Utilizzare firmware o rom cucinate basate esclusivamente su Android 4.0.
  • Fare un nandroid backup prima di procedere e copiare per sicurezza anche il contenuto della memoria interna altrove (es. Pc).

 

NOZIONI FUNZIONAMENTO

Per consentire il dual booting, il Siyah Kernel non fa altro che duplicare alcune aree di sistema che sono fondamentali per il funzionamento di una rom.
In particolare, per poter ospitare una rom secondaria, viene creata una nuova /system all'interno della partizione nascosta /dev/block/mmcblk0p9, e nuove cartelle /data e /cache nello spazio libero esistente nella memoria interna (/sdcard/.secondrom). 

Il kernel, la cartella /efs, la stessa memoria interna, l'eventuale microsd e tutto il resto rimarranno invece condivise e perfettamente visibili da entrambe le rom che si è deciso di installare.

La rom secondaria non è altro che una rom installata normalmente (odin o clockworkmod) e poi copiata tramite le apposite opzioni del Siyah Kernel (vedi immagine seguente), nelle aree di sistema duplicate.

 

INSTALLAZIONE ROM PRIMARIA E SECONDARIA  

  1. Installare per prima la rom che si vuole usare come secondaria (odin o clockworkmod).
     
  2. Assicurarsi di avere ancora il Siyah Kernel.
    Potrebbe infatti essere stato sovrascritto dalla rom appena installata.
     
  3. Entrare nella recovery e dal menù Dual-Boot Options scegliere Clone primary ROM to secondary.
     
  4. L'operazione di copia durerà al massimo 6-7 minuti.
    Una volta terminato vi ritroverete una rom primaria e secondaria.
     
  5. Per poter accedere alla rom secondaria, nella fase di boot premere il tasto HOME quando comparirà l'apposito messaggio.
     
  6. Le successive installazioni di rom effettuate via odin, clockworkmod o il ripristino del nandroid backup, andranno a sostituire sempre e soltanto la rom primaria.
    Assicurarsi sempre che come kernel rimanga il Siyah.
     
  7. Al momento non è possibile installare o sostituire una rom secondaria direttamente, se non utilizzando un precedente backup nandroid sfruttando l'opzione Restore as secondary ROM from internal SD.

 

RIMOZIONE ROM SECONDARIA

  1. Per ripristinare la situazione di partenza, entrare in recovery.
     
  2. Dal menù Dual-Boot Options scegliere Remove secondary ROM.
     
  3. Ogni traccia della rom secondaria sparirà.

 

NOTE

  • Possono essere installate sia firmware originali Samsung che rom cucinate.
  • Il kernel deve rimanere sempre il Siyah, quindi va reinstallato non appena si flasha una rom che non lo prevede.
  • Per poter entrare nella rom secondaria, durante la fase di boot occorre premere il tasto home (durante la visualizzazione dell'apposito messaggio).
  • Non rimuovere la cartella .secondrom dentro alla /sdcard. E' quella che contiene una parte della rom secondaria.
  • Non tutte le opzioni Dual-boot presenti nella recovery sono funzionanti.

 

La presente guida è frutto esclusivamente 
delle nostre esperienze e verificata direttamente in prima persona.
Verrà continuamente tenuta aggiornata e semplificata dove possibile.

In ogni caso chi decide di compiere questo tipo di operazioni lo fa sempre
a suo rischio e pericolo.