twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Dic 222016
 

Si è parlato molto in questi mesi di assistenti vocali.
Apple continua a puntare fortemente su Siri, Microsoft su Cortana, Google ha da poco introdotto Google Assistant e Samsung con il Galaxy S8 sostituirà S Voice con una tecnologia che dovrebbe essere molto più avanzata.

Il perché lo si capisce da una recente indagine condotta della società di analisi Gartner, secondo cui aumentano sempre di più le persone che preferiscono interagire con il proprio smartphone attraverso la voce.

Nel Regno Unito ad esempio ben il 32% degli intervistati ha dichiarato di usare gli assistenti vocali almeno una volta al giorno, mentre negli Stati Uniti la percentuale sale al 42%.

Con l’aumentare dell’intelligenza artificiale, oggi limitata a poche semplici azioni, aumentano però anche gli utilizzatori ed è per questo che i vari produttori lo ritengono un mercato molto promettente su cui vale la pena investire.

Secondo Gartner entro il 2019 il 20% delle interazioni con lo smartphone avverrà con la voce e per il 2020 si stima che saranno ben 7 miliardi i dispositivi ad avere un assistente virtuale, compresi quelli indossabili e tutti i vari oggetti che sfruttano Internet (IoT).

E voi li utilizzate i comandi vocali? Per quali azioni?