twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 112017
 

Anche se non vengono mai usate, a causa dei numerosi servizi e processi che lanciano in background, molte applicazioni installate o preinstallate sui dispositivi Android tendono sempre a consumare preziose risorse di sistema come memoria RAM e batteria.

In uno dei suoi ultimi report la nota società di sicurezza Avast, basandosi sui dati provenienti da oltre 3 milioni di utenti Android, ha stilato una serie di classifiche che ci aiutano proprio a scoprire quali sono queste app.

Le prime 10 posizioni se le dividono ovviamente tutte Samsung e Google.

Nella classifica delle app che incidono di più sulle prestazioni tra quelle che partono da sole all’avvio del telefono, troviamo nell’ordine Samsung AllShare, ChatON (che seppur dismessa continua sempre ad essere presente sui vecchi telefoni), Samsung Push Service, Google TalkBack, Google Play Music, Google Maps, Google Play Newsstand, Google Plus e Hangouts.

Tra quelle invece lanciate manualmente dagli utenti compaiono Samsung WatchON, Google Docs, Samsung Media Hub, ShareIt, Samsung Video Editor, Flipboard, Google Text-to-Speech, Clean Master, Line e Adobe Acrobat Reader.

Ecco invece le classifiche delle app che hanno il peggior impatto sulla batteria, sia quelle che vengono avviate da sole all’avvio del telefono che quelle lanciata manualmente dagli utenti.
Oltre alle solite applicazioni di Google e Samsung, qui spiccano anche WhatsApp, Facebook, ES File Explorer e addirittura alcuni tool che la batteria promettono di salvarla (Clean Master e Du Battery Saver).

Sorpresi da questo report o ve lo aspettavate?

 

fonte Avast 1, 2