twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Gen 252014
 

Una particolarità che contraddistingue gli smartphone della Samsung, soprattutto i top di gamma della linea Galaxy, è la ricchezza di funzioni e applicazioni varie aggiunte in maniera predefinita al software di base (chiamato in gergo bloatware).

Una politica non sempre apprezzata da tutti i clienti, soprattutto quando ci sono programmi che occupano troppo spazio sullo smartphone e che non è possibile rimuovere se non si hanno i permessi di root.

bloatware samsung

In Korea però le cose presto potrebbero cambiare. Grazie infatti a delle nuove linee guida industriali che entreranno in vigore da aprile sia i produttori che gli operatori telefonici dovranno fare in modo che gli utenti possano cancellare senza problemi molte delle app preinstallate.

Singolare, almeno per noi italiani, che la decisione sia partita dal Ministero della Scienza e Tecnologia (qui il comunicato tradotto).

Un Galaxy S4 della SK Telecom commercializzato in Korea può arrivare a contenere ben 80 app preinstallate (25 del produttore, 39 della Samsung e 16 di Google).

memoria-interna-galaxy-s4

Nei giorni scorsi un’analisi del magazine inglese Which aveva messo a confronto lo spazio libero disponibile sui moderni smartphone e da come potete vedere dal seguente grafico proprio i dispositivi koreani (Samsung ed LG) sono risultati i peggiori.

galaxy-memoria-libera

Non bisogna però dimenticare che fortunatamente i telefoni della Samsung, al contrario di quelli di molti altri produttori android, consentono ancora di espandere la memoria attraverso microsd esterne.


Chissà che questa politica non possa essere adottata dai vari produttori koreani anche per i telefoni venduti in altre parti del mondo.

E voi quante delle app già presenti nel vostro smartphone usate? Pensate che siano davvero un limite?

 

via zdnet.com