twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Nov 182014
 

Secondo quanto rivelato dal The Wall Street Journal per il 2015 la Samsung sarebbe pronta a ridurre del 25-30% il numero di modelli dei suoi dispositivi da immettere in commercio.

Una decisione quindi in netto contrasto con la politica varata negli ultimi anni e che sembra aver raggiunto il suo massimo proprio nel corso del 2014, con l’introduzione di nuove linee di smartphone (come ad esempio il Galaxy Alpha e i vari Galaxy A5 e A3) e anche di tablet (come i TabPro e NotePro).

Senza contare poi le innumerevoli varianti esistenti per ogni singolo modello (il Note 4 ne può contare addirittura oltre 20).

famiglia-samsung-galaxy

Il motivo di questa nuova strategia sarebbe da ricondurre agli scarsi profitti ottenuti dal produttore koreano negli ultimi trimestri, scesi addirittura del 60%.

Fornendo una gamma di prodotti più limitata la Samsung dovrebbe essere così in grado di aumentare il numero dei componenti interni da riutilizzare su più smartphone e di conseguenza ottimizzare meglio le spese.

Questo le permetterà di offrire anche prezzi più competitivi, soprattutto nella fascia media e bassa del mercato dove la compagnia sembra riscontrare le maggiori difficoltà.

La speranza è che una minore frammentazione possa poi avere delle conseguenze positive anche sulla politica di supporto, permettendo alla Samsung di concentrarsi meglio sullo sviluppo del software dei suoi prodotti.

Che cosa ne pensate?