twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Nov 182014
 

Secondo quanto rivelato dal The Wall Street Journal per il 2015 la Samsung sarebbe pronta a ridurre del 25-30% il numero di modelli dei suoi dispositivi da immettere in commercio.

Una decisione quindi in netto contrasto con la politica varata negli ultimi anni e che sembra aver raggiunto il suo massimo proprio nel corso del 2014, con l’introduzione di nuove linee di smartphone (come ad esempio il Galaxy Alpha e i vari Galaxy A5 e A3) e anche di tablet (come i TabPro e NotePro).

Senza contare poi le innumerevoli varianti esistenti per ogni singolo modello (il Note 4 ne può contare addirittura oltre 20).

famiglia-samsung-galaxy

Il motivo di questa nuova strategia sarebbe da ricondurre agli scarsi profitti ottenuti dal produttore koreano negli ultimi trimestri, scesi addirittura del 60%.

Fornendo una gamma di prodotti più limitata la Samsung dovrebbe essere così in grado di aumentare il numero dei componenti interni da riutilizzare su più smartphone e di conseguenza ottimizzare meglio le spese.

Questo le permetterà di offrire anche prezzi più competitivi, soprattutto nella fascia media e bassa del mercato dove la compagnia sembra riscontrare le maggiori difficoltà.

La speranza è che una minore frammentazione possa poi avere delle conseguenze positive anche sulla politica di supporto, permettendo alla Samsung di concentrarsi meglio sullo sviluppo del software dei suoi prodotti.

Che cosa ne pensate?

  • Ne hanno messo di tempo per capirlo che l’utente medio non ci capisce niente e sentendosi stordito si sposta su altri marchi altrettanto validi ma con un qualcosa in meno che solo Samsung sa dare, solo per chi se ne intende.

  • peppos

    Finalmente !! Spero sia davvero così ma non credo.. per me l’ideale sarebbe solo linea s e linea note e BASTA … chi vuole spendere meno prenda i telefoni ancora in commercio della linea note o linea s degli anni precedenti !

    • Concordo pienamente troppi device di fascia bassa e per di più con specifiche tecniche ridicole come i vari Galaxy… Fame …Fame lite …Young …Young lite …Turbo …Turbo lite …Core …Core lite e oltre. a scriverli tutti ci si mette un mese basta andare nella sezione Firmware del sito sammobile e rendersi conto di Quanti device ha “sfornato” casa Samsung in questi anni.
      per non parlare dei tablet altro discorso lungo.

    • peppos

      Infatti .. li ci sono samsung galaxy tab 1 2 3 4 e i galaxy note 2013 e 2013 e note 8 e note 10.1 ecc e samsung galaxy tab pro e samsung galaxy note pro e poi adesso i samsung galaxy tab s 8 e 10.. davvero troppi.. e sicuramente me ne dimentico qualcuno. .

    • ?๏?χ

      Tra l’altro Tab S e Tab Pro si collocano sulla stessa fascia

    • peppos

      Appunto

  • xRedi

    Grazie a samsung tutti dicono “android fa schifo ios e meglio ” grazie a c***O comprate telefoni da 100 euro e normale che fanno cagare in confronto a un iphone 6 plus che costa 1000 euro…. prendi un S4 S5 Note 3/4 poi prova a dire che android fa cagare

    • hai ragione da vendere, io ho un S3, sì è “vecchiotto” ma sempre meglio del iPhogna Vintage

    • danieledettodani

      io ho sia iphone 5 che s3 neo, un ativ s e un blackberry z10…secondo me nn fanno schifo nessuno dei 4 xd

    • danieledettodani

      beh io ho uno wiko da 69 euro e ti assicuro che non fa cosi schifo. il problema non è il costo del terminale ma come lo ottimizzi. guarda adesso iphone 4s con ios 8…

    • franky29

      Beh il galaxy star di mio padre è fluidissimo e ho solo cambiato ik lanucher e messo nova pagato solo 50 euro

  • Andrea Biagini

    Mi sembra una decisione saggia e inevitabile, anche se tardiva di almeno un paio d’anni (prima a mio avviso poteva avere una logica per creare volumi ed aumentare il market share). Non capisco però la frase ” Fornendo una gamma di prodotti più limitata la Samsung dovrebbe essere così in grado di aumentare il numero dei componenti interni da riutilizzare su più smartphone e di conseguenza ottimizzare meglio le spese.” Credo che la condivisione di molti dei componenti avvenga già ora, anzi molti modelli sembrano fatti apposta per smaltire fondi di magazzino…

  • Tersicore1976

    Ribadisco il “loro” problema: Non hanno una politica di prezzi bloccati come Apple. Molto, troppo, spesso nuovi prodotti che sulla carta sono indirizzati ad un certo tipo di utente si trovano in concorrenza con vecchi prodotti, migliori che sono scesi di prezzi.
    Quando ho preso il Note 3 la differenza con il Note 3 Neo era “inesistente”, forse sui 70€, o giù di li… Sono situazioni ridicole. Oggi se fanno uscire un nuovo media-alto da 400€ chi lo compra, con il Note 3 vicino a quelle cifre?

  • franky29

    Lol finalmente se ne so accorti un po troppo tardi ma meglio tardi che mai