twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mag 062015
 

Non è certamente una novità nel campo dei sistemi satellitari, ma grazie ad un progetto dell’Università del Texas sviluppato con la collaborazione della Samsung anche sugli smartphone presto potrebbe essere possibile rilevare la propria posizione con una precisione di addirittura 2 cm.

sistema satellitare

Fino ad oggi seppur i chip dedicati che si trovano all’interno dei telefoni di ultima generazione siano in grado di offrire ottime prestazioni, l’accuratezza del rilevamento viene fortemente compromessa dall’antenna integrata nel dispositivo, ingannata dagli errori di tipo Multipath (ossia quelli derivanti dai segnali addizionali che vengono generati dal segnale originale quando questo si riflette negli ostacoli vicini al ricevitore).

gps-precisione-2cm

Per ovviare a questo problema (cercando di mantenere però sempre lo stesso tipo di antenna che per i produttori di smartphone risulta molto economica) il team ha studiato una tecnica basata prevalentemente su algoritmi capaci di considerare nuovi parametri senza richiedere alcun tipo di hardware aggiuntivo (simile a quella del Real Time Kinematic).

Per ora il progetto è ancora in fase di perfezionamento, ma i lavori sembrano procedere senza complicazioni.
I benefici di un sistema così preciso potrebbero riguardare non solamente i semplici software di navigazione satellitare, ma anche le capacità videoludiche degli accessori per la realtà virtuale, come ad esempio il Gear VR.

samsung-gear-vr-note4

Per maggiori informazioni sullo studio potete consultare l’approfondita analisi pubblicata dal sito gpsworld.com.