twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Gen 182015
 

Il 2015 sarà l’anno in cui assisteremo ad una vera e propria invasione dei dispositivi basati su Tizen.

Ad ammetterlo è stata la stessa Samsung , che attraverso un articolo pubblicato sul suo blog ufficiale prova a rispondere indirettamente anche ad alcuni dubbi che in molti si sono posti nell’apprendere dell’arrivo di questo nuovo sistema operativo.

tizen-samsung

Perché puntare su Tizen?

A questa domanda la società koreana risponde elencando tutti i suoi benefici rispetto agli altri sistemi operativi attualmente in commercio:

  • leggerezza, che si traduce in un minore consumo energetico e di occupazione delle risorse di sistema (processore, ram, ecc…)
  • velocità e fluidità, che si potrà notare soprattutto nelle fasi di avvio, nella navigazione web e nell’utilizzo del multitasking
  • adatto per diversi tipi di dispositivi, come i telefoni, gli smartwatch e gli elettrodomestici intelligenti

Android verrà quindi abbandonato?

La Samsung spiega che puntare su Tizen non comporterà l’abbandono degli altri sistemi operativi da lei utilizzati (Android), anzi si impegnerà a fare in modo che dispositivi basati su piattaforme software diverse siano in grado di interagire e comunicare tra loro (un po’ come avviene tra i telefoni Galaxy con Android e gli orologi Gear con Tizen).

Tizen sarà un successo o si rivelerà un flop e verrà abbandonato come Bada?

Dalle parole della Samsung sembra proprio che con il suo nuovo sistema operativo le cose andranno diversamente rispetto a quanto successo in passato con Bada.

Innanzitutto perché Tizen non verrà confinato solamente al mondo degli smartphone.

Già da un anno è infatti presente sugli smartwatch e fotocamere e dal 2015 sarà possibile trovarlo anche su diversi modelli di televisori ed elettrodomestici (lavatrici, frigoriferi, aspirapolveri ecc…).

Anche se sarà soltanto la Samsung ad utilizzarlo si parla pur sempre di un potenziale di ben 665 milioni di prodotti (il numero citato si riferisce alle vendite dello scorso anno).

Ma ci sarà chi svilupperà applicazioni per Tizen?

Dall’articolo sembra molto chiaro che la Samsung sia consapevole dell’importanza di avere per il suo sistema operativo il supporto da parte degli sviluppatori.

Ed è per questo che sta cercando di lavorare a stretto contatto con tutti loro, attraverso degli eventi dedicati che si terranno in tutto il mondo e i suoi portali web dove è disponibile tutta la documentazione e gli SDK necessari per lo sviluppo su questa piattaforma.

 

A quanto pare quindi le premesse di Tizen sembrano buone, ora però bisogna guardare se verranno mantenute sul serio.

Per chi volesse approfondire troverà l’articolo che abbiamo riassunto presso la seguente pagina (solo in lingua inglese): Tizen in the Big Picture.

  • trakons

    Niente, non riesce a convincermi questo tizen…
    Speriamo che l’s6 non sia basato su tizen poi per il resto che ci facciano quello che vogliono.

    • franky29

      sicuramente è android

  • Nippojin

    Samsung chiarisce? Ho un dubbio in più allora.

  • kitkat85

    Meno male….così laggerà pure l’aspirapolvere e almeno tutto sarà coerente XD

  • Tizen nel frigorifero ?
    Mica condividerà gli avanzi su Facebook.

    • Alfredo B

      Gia’ se mandasse notifiche allo smartphone sui prodotti in esaurimento e in scadenza non sarebbe una brutta cosa. Magari se li ordina pure e arrivasse a casa il camioncino:-) … Ci arriveremo

    • Si certo la mia era solo una battuta, sarebbe molto utile ma ricordati che siamo in italia ancora certe aziende non anno le indicazioni sulla raccolta differenziata figuriamoci se si “modernizzano” tutto in un colpo.

  • Gianmarco

    io credo in questa piattaforma. Si vede che Samsung ci sta mettendo più impegno rispetto a bada.
    Per il momento spero non lo mettano sui top di gamma come la serie S e note… troppo presto

    per il resto non riesco a comprendere il perchè avere un sistema operativo su un’aspirapolvere… ti manda una notifica su smartphone quando il sacchetto è pieno? HAHHA

    • Matteo

      No ma, per esempio, può dire al robottino che da lo straccio (roomba lo ha a catalogo) che ora può partire. È un esempio ovvio ma… l’internet of things è il futuro

    • Elrich91

      Nell’articolo viene detto chiaramente che android non sarà abbandonato. La serie android quindi continuerà ad esistere parallelamente alla serie tizen, almeno per il momento.

    • Daniele

      Nel 2010 ho comprato un wave con bada come os a bordo, lo usai 2 settimane e tornai all omnia.
      Mi ricordo che laggava di brutto

    • Gianmarco

      Si, anche io ho avuto bada… sono ancora sconvolto. pensavo fosse un samsung android… e invece….

  • Daniele

    Già avevo in mente di non compare più samsung, con tizen come os è sicuro che il mio prossimo device sarà un Android di altro marchio.

    • marina

      piccolo consiglio da una stupida…………………….prendi motorola e vai alla grande

    • Daniele

      O un motorola o un lg 😉
      Peccato perchè con samsung mi ero quasi sempre trovato bene, ad accezzione dell’ s4

    • Packy Ricucci

      Se dovessi prendere o un s5 o un note 3 o 4 problemi non ne avrai..a me sinceramente Motorola come secondo tel ok,ma come primo non è che sia un granché!LG invece è la copia di samsung,forse in alcuni casi meglio,in altri peggio..vedi te!ma dal note 3 fino al 4 passando dall’s5 sono ottimi terminali

  • firefox82

    Usare il c++ sicuramente fornisce dei vantaggi prestazionali che java si potrebbe sognare. Inoltre il reverse in java lo insegnano anche all’asilo, con un app compilata qualcosa migliora (anche se non sarà certo questo a fermare la pirateria). Per contro, Android e java forniscono un framework molto semplice, scrivere un app base si fa in giorno, bisogna vedere cosa offre veramente l’ambiente Tizen, ma già dalla documentazione non è che mi entusiasma. Inoltre l’utlizzo di codice nativo potrebbe rendere un pò più difficoltoso l’utilizzo su piattaforme diverse (arm, x86, ecc). Senza contare che senza un supporto ufficiale tramite uno strato di adattamento non si possono certo portare le app Android su Tizen in modo trasparente. Inoltre secondo me sarebbe una schifezza perché le design guidelines sono diverse e avere app native scritte in un modo e app Android fatte in un altro è un pugno in un occhio dal punto di vista della user experience. Mah…prima di dire che è un flop aspettiamo, ma certo che Samsung ci dovrà lavorare un bel pò per scalfire la quota di mercato di Android nel settore smartphone/tablet.

  • Packy Ricucci

    Io spero della riuscita di tizen!speriamo che vada in porto per avere un’alternativa valida ad Android ed ios!in android c’è troppa concorrenza con smartphone cinesi e a parità di prestazioni un utente medio preferisce pagare la metà!avere un sistema operativo proprietario si presuppone una miglior ottimizzazione e aggiornamenti più rapidi ed efficaci

    • ManuMao

      si,ma come dimostra wp se non ci sono le app non si va da nessuna parte,la gente si è più o meno capito che vuole quelle…vedremo,anche se io ci credo poco sinceramente….dioenderà da quanti sviluppatori la samsung saprà attirare!

  • Franco

    Potrebbero fare due versioni di S6.
    Una con Android e una con Tizen.
    Tanto a fare molte varianti Samsung è abituata.

  • Joseph Lombardo

    avere un nuovo OS nel mondo non può che portare a nuovi stimoli a migliorare quelli esistensti, spero solo che l’idea di Samsung non sia emulare l’Apple con un nuovo monopolio e sistema chiuso solo per se stessa, in tal caso preferisco molto di più Android e WP