twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Gen 242017
 

Nonostante il fiasco dei Note 7 e le prime previsioni non affatto positive, per Samsung Electronics il quarto trimestre (Q4) del 2016 si è comunque concluso con un record dei profitti (9,22 trilioni di won koreani), i più alti mai ottenuti in tutti i trimestri degli ultimi tre anni.

Merito soprattutto delle divisioni incaricate della produzione dei componenti come le memorie, in particolare quelle V-Nand destinati al mercato mobile e ai dischi SSD, e i pannelli Oled, la cui domanda è in costante crescita.

Minore ma significativo il contributo apportato dalla divisione Mobile, che nonostante l’assenza di un nuovo modello top di gamma riesce ugualmente a raggiungere i profitti più alti dei quarti trimestri degli ultimi anni.

E qui il merito è senz’altro delle vendite dei Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge, che hanno saputo reggere la concorrenza dei nuovi smartphone concorrenti (purtroppo le cifre esatte delle vendite non si conoscono).

Una situazione quindi totalmente opposta a quella del terzo trimestre 2016, dove la divisione mobile per colpa del Note 7 (96% di utili in meno) aveva affossato un po’ tutta la compagnia.

Per il 2017 sappiamo già che i vertici della società koreana prevedono nuovi record di profitti. Nonostante la crescita del mercato degli smartphone sia destinata a rallentare a livello globale, Samsung conta di introdurre nuovi servizi legati all’intelligenza artificiale, senza però trascurare le innovazioni hardware e software.

Tutte cose che dovremmo trovare nei Galaxy S8 e Note 8.

 

fonte Samsung