twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 112016
 

Può ormai ritenersi conclusa nel peggiore dei modi la triste vicenda del Galaxy Note 7.

Dopo aver da poco ufficializzato una nuova sospensione delle vendite a livello globale a causa dei noti problemi alla batteria che mettono a serio rischio la sicurezza degli utenti, Samsung Electronics avrebbe deciso di rinunciare definitivamente al suo ultimo phablet cancellandone la produzione e la commercializzazione per sempre.

La notizia seppur non sia ufficiale (e conoscendo la trasparenza di Samsung difficilmente lo sarà mai), è stata data da fonti autorevoli come il The Wall Street Journal e Bloomberg e quindi può ritenersi certa.

Samsung Note 7

Per ora non sono ancora note le vere cause che porterebbero i Note 7 ad andare in fiamme, ma a questo punto è davvero poco probabile che possano essere attribuite solamente alle batterie visto che per le nuove unità immesse in commercio dopo il primo ritiro Samsung si è affidata ad un produttore diverso (Amperex Technology Limited anziché Samsung SDI).
Possibile quindi che la colpa sia dovuta ad una progettazione affrettata ed errata, come era emerso da alcuni recenti report.

Un disastro annunciato e che avrà ripercussioni terribili per l’intera Samsung Electronics, non soltanto in termini economici nel breve periodo. Sebbene i richiami per batterie difettose siano molto diffusi per prodotti come smartphone, tablet e notebook, questo è quello più grave capitato nell’intera storia dei prodotti dell’elettronica di consumo.