twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Gen 042018
 

Nella giornata di oggi Samsung Electronics ha ufficializzato il suo nuovo processore di fascia alta per i dispositivi mobile Exynos 9 serie 9810, diretto successore dell’Exynos 9 8895 e basato sul processo produttivo a 10 nanometri di seconda generazione.

L’Exynos 9 9810, da fine novembre già in fase di produzione di massa, sarà il processore che insieme allo Snapdragon 845 di Qualcomm troveremo all’interno dei futuri Galaxy S9 e Note 9 (in particolare le varianti europee).

Di seguito un riepilogo delle sue principali caratteristiche.

CPU

L’Exynos 9 serie 9810 vanta una CPU a 8 core.
Quattro core, sviluppati in casa da Samsung, sono destinati ai calcoli che richiedono un’elevata potenza di calcolo grazie ad una velocità di clock massima di 2,9 GHz, con prestazioni finali rispetto alla precedente generazione superiori del doppio in modalità a singolo core e fino al 40% in modalità multi-core.

Gli altri 4 core sono invece basati sulla microarchitettura ARM Cortex A55, possono raggiungere una velocità di clock massima di 1.9 GHz e sono destinati principalmente alle operazioni per cui è più importante l’efficienza energetica.

GPU

Il processore grafico dell’Exynos 9 9810 è una ARM Mali G72, con prestazioni superiori del 20% rispetto alla Mali G71 degli Exynos 9 8895, minori consumi, una grafica più realistica e miglior supporto per i dispositivi per la realtà virtuale (es. Gear VR).

FOTOCAMERA

Nell’Exynos 9810 troviamo un dual ISP (Image Signal Processor) che può supportare fino a 4 sensori di immagini, ideali per smartphone con doppia fotocamera posteriore e anteriore (fino a 24 MegaPixel o 16+16 MegaPixel).
L’autofocus risulta inoltre ancora più rapido e accurato, così come gli algoritmi che migliorano le foto (es. demosaic, riduzione disturbi, edge enhancer, miglioramento volto, ecc…).
Citiamo infine il supporto all’effetto Bokeh (sfuocato) in tempo reale e stabilizzazione migliorata anche ad alte risoluzioni.

MULTIMEDIA

In ambito multimediale l’Exynos 9810 è in grado di supportare la registrazione e l’esecuzione di video 4K UHD con un frame rate fino a 120fps.
Tra i codec supportati troviamo l’HEVC 10 bit e il VP9.
Anche il sottosistema audio è stato migliorato in termini di qualità (32bit/384kHz) e consumo energetico.

MODEM

Il modem LTE integrato nell’Exynos 9810 è il primo a supportare la categoria 18 con velocità di download massima di 1.2 Gbps e velocità di upload massima di 200 Mbps.

Include inoltre anche il supporto al 4×4 MIMO (Multiple-Input, Multiple-Output) e al 256-QAM (Quadrature Amplitude Modulation).

INTELLIGENZA ARTIFICIALE

La novità dell’Exynos 9 9810 è il supporto alle reti naurali per migliorare l’esperienza con l’intelligenza artificiale.
L’Exynos 9810 è in grado di riconoscere persone ed oggetti nelle foto in maniera più rapida e precisa (caratteristica utile per le funzioni simili a Bixby Vision o Google Lens).

Altro punto di forza dell’Exynos 9810 è il supporto hardware e software al riconoscimento 3D del volto dell’utente per una maggiore sicurezza nelle operazioni di sblocco del dispositivo.

SICUREZZA

Immancabile un un’unità specifica che garantisce una migliore sicurezza dell’utente grazie al supporto della cifratura e dell’autenticazione basata sui sistemi biometrici.
Nell’Exynos 9810 troviamo poi funzioni di firewall capace di isolare i vari sotto sistemi l’uno dall’altro e anche le connessioni WiFi ed LTE contro accessi non autorizzati remoti.

SPECIFICHE

Qui un riassunto delle specifiche tecniche.

Ricordiamo che il supporto a determinate caratteristiche non garantisce che tutti gli smartphone basati sull’Exynos 9810 siano realmente abilitati per sfruttarle (dipende sempre tutto dal produttore dello smartphone).

 

fonte Samsung 1, 2