twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mar 092018
 

Probabilmente per accontentare le preferenze degli utenti, la fotocamera è la parte di uno smartphone su cui i produttori tendono a concentrarsi di più nello sviluppo dei loro prodotti.

Samsung lo ha sempre fatto fin dall’inizio e attraverso la seguente infografica ora vuole mostrarci come ha rivoluzionato in ben 18 anni questo settore.

Tutto ha inizio nel 2000 con l’SCH-V200, uno dei primi camera phone in grado di scattare fino a 20 fotografie (accessibili però solo tramite computer).

Nel 2002 tocca all’SCH-X590, il primo smartphone con fotocamera girevole utilizzabile anche per scattare selfie.

Grazie ad uno schermo che poteva essere ruotato in ogni direzione, nel 2003 con l’SCH-V420 era invece possibile scattare fotografie da qualsiasi angolazione.

Con l’SCH-V770 del 2005 Samsung consentiva addirittura di avere un vero zoom ottico 3x e di montare lenti aggiuntive.

A partire dal 2010 abbiamo poi i primi smartphone Galaxy, tutti caratterizzati oltre che da sensori di ultima generazione anche da numerosissime funzionalità software.

L’infografica si chiude ovviamente con i nuovi Galaxy S9, che grazie alla doppia camera posteriore (Galaxy S9+), doppia apertura focale, registrazione in slow motion a 960fps e funzionalità particolari come gli AR Emoji, traduzione istantanea, Live Focus e tanto altro ancora, rappresentano lo stato dell’arte (ad oggi sono gli smartphone con il punteggio più alto nella classifica dei laboratori DxO).

clicca per ingrandire

 

Ma voi la fotocamera del vostro smartphone la usate? E con quale frequenza?

 

fonte Samsung