twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Set 042014
 

Sono diversi i prodotti annunciati dalla Samsung per questa seconda parte dell’anno, alcuni come il Galaxy Note 4 attesi già da tempo mentre altri come il Note Edge e il Gear S presentati un po’ a sorpresa.

Si tratta di tre prodotti particolarmente interessanti non soltanto per l’hardware che mettono a disposizione, ma anche per il loro particolare design e le tantissime funzionalità software offerte.

Per aiutarci a scoprire le loro potenzialità la Samsung ha dedicato loro tre video molto esemplificativi.
Eccoli di seguito.

Galaxy Note 4

Galaxy Note Edge

Gear S

Qual è tra i tre il dispositivo che vi attrae di più?

 

approfondimenti:
Note 4
Note Edge
Gear S

  • Lorenzo

    Prima avevo qualche dubbio, adesso guardando il video dell’Edge, sono più che sicuro che quel bordo arrotondato oltre ad essere brutto e scomodissimo non serva a una cippa. Osano chiamarla creatività, da non crederci.

  • stambeccuccio

    Che dire del Galaxy Note Edge … bha!
    L’idea di avere uno schermo laterale supplementare è buona, nel senso che si ha sempre bisogno di spazio in più, quindi lo spazio in più ben venga. Ma credo che già tenere in mano uno smartphone con cornici sempre più sottili è un problema e se già non si prende in mano con cura.. parte di tutto e di più! LOL

    In quel video si vede chiaramente che il presentatore non sa come tenere in mano il dispositivo… lo tiene sul palmo della mano. Insomma mi sembra molto poco pratica questa innovazione, questa evoluzione tecnologica in questo senso..

    Mentre vedrei una giusta evoluzione negli schermi ripiegabili.. in questo senso
    WOWA!

    • stambeccuccio

      ..e poi, diciamocelo… mi sembra proprio brutto. Questa forma asimmetrica è proprio brutta!
      In natura, da sempre, da che mondo e mondo la bellezza è rappresentata dalla simmetria ed in questo caso, a mio avviso, i designer Samsung hanno toppato alla grande!

  • stambeccuccio

    Per quanto riguarda, invece, il Note 4, in realtà sarebbe stato giusto chiamalo Note 3 e mezzo. Non si tratta di un salto tecnologico, come è stato in passato, ma solo di un potenziamento del Note 3.
    Ci sono almeno 20 ragioni per dire che NON siamo in presenza di nulla di innovativo:

    1) Nientre processore a 64bit
    2) Niente processori octacore
    3) Niente processo produttivo a 20nm
    4) Niente USB 3.1 (anzi qui si regredisce addirittura alla USB 2.0)
    5) Niente Snapdragon 810 x64
    6) Niente Exynos 5433 x64
    7) Niente nuove LPDDR4 1600MHz Dual- channel 64-bit (25.6GBps)
    8) Niente 4 GB di Ram
    9) Niente nuovi Modem a 14nm
    10) Niente nuovi GPS IZat Gen8C (più perfomanti)
    11) Niente nuovo Bluetooth 4.1
    12) Niente supporto ai sistemi operativi x64 che usciranno a breve
    13) Niente GPU Adreno 430 di ultima generazione
    14) Niente GPU Mali-T760 16 core
    15) Niente nuova architettura ARMv8-A
    16) Niente Cortex-A57 x64
    17) Niente Cortex-A53 x64
    18) Niente dei Nuovi schermi antiriflesso
    19) Niente per quanto riguarda l’autonomia delle batterie
    20) Niente dimensioni più piccole a parità di display a 5,7″
    21) Niente supporto ufficiale alle SD 128 MB
    22) Niente Anti polvere ed Anti pioggia (NO IP67)
    23) Più pesante, più lungo, più profondo e più stretto
    24) Altoparlante parte posteriore (?)
    25) Niente DUAL SIM
    26) Niente batteria più performante (20 mHa in + sono una presa in giro)
    27) No effetto WOW!
    28) .. si potrebbe continuare, ma mi sono stancato di scrivere 😀

    Insomma non si vede NULLA di tecnologicamente nuovo e che è già disponibile sul mercato.

    Tra l’altro la S Pen mi sembra identica a quella del Note 3, hanno solo “aggiustato” qualche funzione, sicuramente utile, ma nulla di più. Non c’è una nuova S Pen.

    Insomma.. non saprei proprio cosa dire. Per chi ha il Note 3 forse conviene aspettare il Note 5 a fine 2015, dove sicuramente ci sarà un salto generazionale.. a meno che non si è assaliti e pervasi dalla scimmia tecnologica 😀

    • Rob973

      sono possessore di note 3 e fondamentalmente sono d’accordo.
      Aggiungerei anche nessuna innovazione nel desing, si fa fatica a distinguerlo dal note 3.
      Le uniche innovazioni hardware che potrebbero interessarmi sono il display qhd, ma e’ da valutare e vedere dal vivo e la fotocamera, anch’essa da valutare (sul note 3 la ritengo non all’altezza).
      Sul punto 21 io sul note 3 utilizzo una micro sd da 128gb (poi non so che si intenda per supporto ufficiale; probabilmente non c’e’ supporto perche’ la samsung ancora non produce micro sd da 128gb).

  • stambeccuccio

    In questo momento, mi sentirei di dire che chi vuole acquistare… acquisti uno Note 3, ottimo rapporto qualità prezzo. 😉
    Tanto sia questo Note 4 che il Note 3, l’anno prossimo, con l’avvento dei x64 non saranno più gli ultimi gridi… ma sono la chiusura di un ciclo.

  • simi

    A me piace sia il note 4 che il gear s ma se il prezzo sarà così alto lo prenderò il prossimo anno…

  • Joseph Lombardo

    sempre più tentato dal note4, spero per novembre visto che faccio il compleanno di potermelo regalare ad un buon prezzo

  • Mario Xalfa

    Io mi tengo il mio fantastico note 3 che mi da sempre soddisfazioni. Guardate per capire https://m.youtube.com/watch?v=xm3kDhVNskU

  • Claudio Parrinello

    A me l’edge piace molto, voglio dire… caxxo vi lamentate sempre che la samsung crea sempre dispositivi uno uguale all’altro e adesso che finalmente si è evoluta e ha creato questo “innovativo” (si fa per dire, lo youm avrà almeno 7 anni…) display flessibile, ve ne uscite criticandolo a morte e basta… a me invece piace molto, lo trovo utile e di sicuro non è come dicono molti che è difficile da tenere in mano, ma santo dio, ma lo avete mai provato??? è appena uscito come fate a sapere che è scomodo??? io non vedo l’ora di provarlo ed eventualmente di acquistarlo perchè esteticamente mi piace davvero molto.Eppoi anche il Gear S, stavolta Samsung ha creato dei bellissimi prodotti, stiamo entrando nell’era Youm ormai, dai prossimi dispositivi display flessibili come minimo