twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Set 122013
 

 

Con il Note 3 sono diverse le novità introdotte dalla Samsung, ma due di queste in particolare potrebbero riguardare anche tutti i prossimi dispositivi della serie Galaxy.

posizione-altoparlante-galaxy

La più importante è l’adozione dello standard USB 3.0 (il Note 3 è il primo smartphone ad adottarlo).

I vantaggi di questo nuovo tipo di connessione sono principalmente due:

  • trasferimento dei dati ad una velocità massima teorica di 5 Gbit al secondo (contro i 480 Mbit/s dell’USB 2.0)
  • tempi di ricarica via USB più rapidi grazie alla capacità di fornire corrente a 900 mA anziché gli attuali 500 mA (ma solo in modalità USB 3.0)

Il nuovo standard USB 3.0 prevede inoltre un nuovo tipo di connettore (3.0 Micro tipo B)

samsung-galaxy-usb-3.0

Come potete vedere la larghezza è maggiore rispetto a quello precedente, ma proprio grazie alla sua particolare forma, la parte con i PIN che vanno dall’1 al 5 risulta perfettamente compatibile con il vecchio standard usb.

samsung-galaxy-micro-usb-3.0

Quindi per collegare il Note 3 al PC è possibile continuare ad utilizzare lo stesso cavetto degli altri telefoni.

 

L’altra novità riguarda invece la posizione dell’altoparlante.

Fin dal Galaxy S, la Samsung ha sempre scelto di collocare questo componente sul retro del telefono.
Con il Note 3 è stato invece spostato nella parte inferiore, esattamente tra l’alloggiamento del pennino e la porta micro usb.

posizione-altoparlante-note-3

Con una soluzione di questo tipo dovrebbe essere più facile riuscire ad udire la suoneria o l’audio di una canzone quando il telefono è appoggiato su una superficie piana, ma la dimensione della cassa resta comunque limitata.