twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mag 082015
 

Con la presentazione dei Galaxy S6 la Samsung sembra aver risvegliato l’hype del pubblico nei confronti della linea Galaxy S, ma che cosa accadrà in questo anno di grandi cambiamenti alla prossima generazione di phablet?

note 4 e note edge

Stando alla solita fonte interna del sito sammobile.com sembrerebbe che al momento la casa koreana non abbia ancora scelto le caratteristiche definitive dei suoi prossimi top di gamma.

I prototipi attuali del Note 5 infatti sarebbero basati su due diverse configurazioni: in una troviamo uno schermo SuperAmoled con risoluzione QHD (2560 x 1440 pixel) come quelli attuali, nell’altra invece addirittura un display UHD (2160 x 3840 pixel) come già anticipato ad inizio aprile da indiscrezioni provenienti da altre fonti.

samsung uhd tv

Poche certezze anche in merito al chipset che la Samsung intende adottare.
L’ipotesi più probabile vede un Exynos 7422 di tipo all-in-one, ossia con all’interno integrati i circuiti di CPU, GPU, Ram, modem e addirittura la memoria di archiviazione.
L’altra soluzione, poco certa perché non ancora matura, prevede invece il chipset di ultima generazione Exynos 7430.

exynos 7 esempio

Qualche giorno fa vi abbiamo parlato dei progetti Project Noble e Project Zen.
Il primo riguarda il Note 5, ma il secondo contrariamente da quanto era emerso in un primo momento si riferisce al successore del Note Edge.

note-edge-nero

La sorpresa però è che non si tratterà di una semplice variante del modello principale, ma di un phablet dual edge con specifiche hardware minori:

– chipset Snapdragon 808 hexa-core
memoria interna da 16 GB (quindi sicuramente espandibili)
– fotocamera posteriore da 16 megapixel con stabilizzatore ottico
– fotocamera frontale da 8 megapixel

Il perché di questa scelta appare un mistero visto anche l’elevato successo ottenuto dalla Samsung con il Galaxy S6 Edge.