twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

 News Samsung  Scritto da il 26 febbraio 2014 alle 08:55

Non solo Galaxy S5, ma anche Gear 2 e Gear Fit

Feb 262014
 

Il Mobile World Congress 2014 della Samsung non ha avuto come protagonisti soltanto il Galaxy S5, ma anche tre nuovi tipi di smartwatch.

Dei Gear 2 e Gear 2 Neo, i diretti successori del Galaxy Gear, vi abbiamo già parlato qualche giorno fa mostrandovi le prime immagini e anche le specifiche tecniche (vedi approfondimento).

La seguente infografica ne riassume le caratteristiche principali, mettendo in risalto la nuova piattaforma software su cui sono basati (Tizen e non più Android).

infografica-gear-2

Rispetto al primo Galaxy Gear troviamo in più un sensore per il battito cardiaco, un sensore infrarossi per l’utilizzo come telecomando, il tasto fisico home e la possibilità di poter cambiare il cinturino.

cinturino-gear-2

Da non trascurare la certificazione IP67 che lo rende impermeabile all’acqua e resistente alla polvere.

Ecco due brevi video della Samsung:

 

Più interessante esteticamente è il Samsung Gear Fit, primo smartwatch al mondo dotato di display Super Amoled curvo (432×128 pixel).

gear-fit

Così come per gli altri modelli Gear anche questo può essere interfacciato con lo smartphone e permettere una gestione elementare delle principali notifiche.

Data la sua particolare forma ristretta si tratta però di un prodotto un po’ di nicchia, utile principalmente a chi pratica fitness.

infografica-gear-fit

Anche il Gear Fit è impermeabile all’acqua, possiede un sensore per la misura del battito cardiaco e il cinturino può essere cambiato con facilità.

Diversamente dal Gear 2 il Gear Fit non è basato su Tizen, ma su di un sistema operativo proprietario sviluppato appositamente dalla Samsung.
Chi lo acquisterà quindi dovrà scordarsi di poter espandere le sue funzionalità di base attraverso l’installazione di app provenienti da terze parti.

Ecco un video creato dalla Samsung:

 

Attenzione, anche questi tre nuovi smartwatch possono essere collegati solamente a dispositivi della Samsung (almeno per ora).

 

Non trattandosi di dispositivi Android e vista la scarsa appetibilità dal punto di vista del modding abbiamo deciso che non seguiremo affatto questi prodotti Samsung.