twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 022013
 

 

Come per tutti i display dei prodotti elettronici più interessanti, anche quello del Note 3 è stato analizzato a fondo dai tecnici di DisplayMate .

caratteristiche-schermo-note-3

I test condotti in laboratorio hanno promosso come uno dei migliori l’ultimo Amoled della Samsung, smentendo in parte anche i risultati forniti da gsmarena.

Il Note 3 infatti, a differenza degli altri display SuperAmoled dei Galaxy, si distingue per l’alto livello di luminosità raggiunto, paragonabile addirittura a quello di molti schermi basati su tecnologia LCD.

display-note-3-analisi

Il miglioramento rispetto al Galaxy S4 è del 25%, mentre nei confronti del Note 2 è addirittura del 55%.

Nell’utilizzo normale la luminosità si aggira intorno alle 400 cd/m² (candele per metro quadrato), ma con la luminosità automatica attiva, quando necessario, riesce a raggiungere un valore di 660 cd/m² (più del 45% rispetto al Galaxy S4 e l’85% al Note 2!).

E questo spiega anche la buona visibilità al sole mostrata dal Note 3 in confronto agli altri amoled.

 

Altro dato positivo del nuovo SuperAmoled rilevato dai test è quella dell’efficienza energetica, superiore addirittura del 26% a quella del Note 2.
Nonostante gli LCD riescano ad ottenere un maggiore risparmio energetico con sfondi bianchi, il Galaxy Note 3 nell’utilizzo misto rispetto agli LCD Full HD di Htc One o Sony Xperya Z si dimostra migliore del 31% circa.

risparmio-energetico-note-3

 

Le analisi di DisplayMate valutano in modo positivo anche altre caratteristiche, quali l’angolo di visione, la riproduzione dei colori e l’uniformità dello schermo.

Per chi volesse approfondire l’argomento raccomandiamo la lettura dell’articolo originale (in lingua inglese) e delle altre tabelle mostrate.