twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mag 102015
 

In questi ultimi giorni sono state diverse le polemiche mosse dai vari siti del settore nei confronti della Samsung per aver utilizzato nei suoi ultimi Galaxy S6 due tipi di sensori della fotocamera posteriore completamente differenti.

Su alcune unità sarebbe infatti presente il sensore IMX240 della Sony, mentre in altre quello ISOCELL prodotto dalla stessa casa koreana.

galaxy-s6 sensore fotocamera

Anche se in entrambi i casi dal punto di vista delle specifiche tecniche non cambia assolutamente nulla, non tutti hanno gradito questa differenziazione e soprattutto il fatto di non poter conoscere a priori il tipo di sensore montato.

Tralasciando le analisi di quale dei due sia migliore (nelle varie community, come su Xda da cui è partito tutto, c’è chi si schiera a favore di uno chi dell’altro), la vicenda non ha nulla di scandaloso come molti hanno voluto far credere.

Non è la prima volta infatti che un costruttore di smartphone utilizzi all’interno del suo prodotto componenti provenienti da società diverse, una scelta necessaria soprattutto quando si devono immettere sul mercato milioni di unità ed evitare di bloccare la produzione a causa di carenze di scorte.

samsung-hardware-batteria

Ed in casa Samsung questo succede regolarmente non soltanto per la fotocamera, dove è dai tempi del Galaxy S2 che è basata su sensori differenti (Samsung, Sony o Fujitsu), ma anche per altri componenti come batterie, moduli wifi e altro ancora (chi ricorda la vicenda del chip Murata che mando in black out molti Galaxy S2 italiani?).

La cosa più importante alla fine è solamente che le caratteristiche pubblicizzate e i benefici promessi al consumatore rimangono sempre inalterati per tutti.

  • Joseph Lombardo

    la gente guida auto di cui non conosce nemmeno l’origine di un pezzo, indossa vestiti di cui ignora i prodotti chimici usati per farne i tessuti, mangia prodotti che compra come genuini ma che in realtà….. e poi per un cellulare in cui ci possono essere due sensori della fotocamera diversi scoppia il finimondo?!?!?

  • marcelloilprincipe

    Quando i sensori di qualunque settore siano, sono appartenenti a case costruttrici differenti, quando la samsung fà gli aggiornamenti, quale sensore gode della sistemzione?

  • Tersicore1976

    L’importante è che non ci siano differenze di qualità, di consumo, di problemi ecc…
    Solo se un utente dovesse essere penalizzato in qualche modo allora la cosa diventerebbe “grave”. Questo articolo è uscito un giorno dopo in cui ho letto di problemi alla fotocamera: ad alcuni utenti compaiono dei punti blu o rossi… Ma non a tutti. Se si scoprisse che capita solo ad uno dei due sensori la cosa diventerebbe grave.
    Poi ci sono casi del tutto al contrario di questo.
    Ricordate il caso di Morti Improvvise su S3 a 200 gg dalla prima accensione? Non si sapeva dove fosse il problema… Hanno puntato il dito sulla memoria a stato solido che montava l’S3… E au internet è scoppiato anche il panico ai possessori di Note 2 perchè avevano lo stesso Chip… C’era pure un programma che ti faceva un controllo sulla veriaione del chip e ti riportava SANE o INSANE… Tutta una bolla di sapone… Il mio Note 2 in mano ad un mion collega di lavoro ha superato i 30 mesi… funziona ancora… Tutte ossessioni da parte degli utenti. Pechè non si fermano a guardare anche dive producono il loro smartphone? C’era pure una classifica che mostrava la qualità costruttiva dei diberai paesi… Se non era in Corea dovevi “sperare” che fosse stato assemblato almeno in Vietnam… come se negli altri paesi una volta preso in mano perdeva i pezzi per strada… aspettiamoci sui forum e blog, questo o qull’articolo e il Nerd di turno che dimostri che un sensore è meglio dell’altro…

    • Francesco Basso

      Guarda che se s3 e note2 non sono più affetti da sudden death è solo grazie a delle patch software che sono state applicate con aggiornamenti vari… il problema c’era e anche bello grosso.
      DETTO QUESTO, sono felice possessore di s3 da 2 anni e mezzo!

    • Tersicore1976

      Non hanno mai dimostrato nulla. Sul forum di Note 2 che frequentavo sono morti si e no 2 devices, per motivi del tutto diversi, uno aveva una ROM non stock. I cuochi che realizzavano le MOD o i firmware da “zero” dicevano che loro avevano risolto il problema… altri che bastava cambiare Kernel… Se sapevano quale era il problema qualcuno avrebbe scritto un articolo in merito. C’è chi diceva che era la 4.03… bhe il Note 2 non ha mai avuto quel firmware…Ha iniziato con al 4.1.1 e io avevo già la 4.1.2 appena preso. Solo articoli per destare paura verso Samsung… Se il Bug era esistente ed era grave ed era software lo fixavano nel giro di poche settimane, come hanno impedito l’uso del Root di GeoHot aggiornando il Kernel e togliendo il Bug…
      Comunque siamo fuori argomento… Bisogna essere “ossessivi compulsivi” per andare in escandescenza o “prendersela” perchè ci sono due chip diverso su un prodotto uguale.

    • franky29

      Comunque qualcosa stava che causava la morte

    • Tersicore1976

      Certo, su S3 di casi ce ne sono stati parecchi… ma che il problema fosse passato a Note 2 solo perché montava lo stesso chip, io lo trovo assurdo… E ripeto che nessuno ha mai scritto nulla in merito al problema o alla sua soluzione. per Samsung il problema non esisteva… Ma ne hanno dette talmente tante e in tutte le salse che qualcuno avrà avuto ragione… Ma il discorso verteva sul fatto che oggi ci si lamenta di un prodotto che usa chip diversi… Al tempo nessuno si lamentava di avere due memoria EMMC differenti… E non c’erano prove che una delle due fosse “bugnata”… Se questi sensori sono uguali e l’utente non apprezza differenze, di resa, di uso, di assistenza, di bug, ecc… che gli frega?
      Tanto per dire una e parlando dell'”odiata” (non da me Apple): anche loro su uno stesso prodotto (iMac) hanno montato due schermi fatti da die compagnie differenti…. nessuno ha detto nulla.

    • franky29

      la penso uguale pure io

  • Stroncatore

    C’è un comando digitabile a tastiera che rivela il codice del produttore dei vari componenti (fotocamera, memoria, modem, ecc…)? La prima immagine in alto, insomma.

    • Francesco Basso

      *#34971539#

    • Stroncatore

      Eccellente, grazie

  • Odysseos

    Credo che il problema sia di tipo “etico”. Comprando un prodotto di una tra le multinazionali più grandi al mondo, io so di comprare un prodotto di “serie” (intendendo che è prodotto in milioni di esemplari) non certo “artigianale”(prodotto in numero limitato di unità). Per cui devo avere la certezza che il prodotto da me acquistato è stato realizzato seguendo i medesimi standard produttivi e di qualità nonché la stessa componentistica del prodotto acquistato da Stewart McFly del Tennesse o da Aganoa Matavanu abitante delle isole Samoa. Se poi il produttore ritiene in un secondo momento di apportare modifiche migliorative (accertate) al prodotto è libero di farlo, comunque indicando chiaramente quali modifiche software o hardware ha apportato e a partire da quale numero di serie del prodotto, di modo che l’utente finale possa verificare cosa sta effettivamente acquistando e quindi decidere di conseguenza.

    • Tersicore1976

      Daccordo. Però già si parte dal presupposto che la medesima qualità di assemblaggio non puoi averla. Se cerchi in rete vedrai che in base al seriale del tuo Galaxy puoi sapere in che nazione è stato “montato” e la qualità non è uguale per tutti… Fabbriche diverse, manodopera diversa. Ho qui un Note 4 che non ha nessuno spiraglio tra schermo e cornice. Hanno messo a posto il problema, che per Samsung era invece una scelta costruttiva documentata, oppure proviene da una catena di montaggio “più attenta”…?
      Lo stesso: monitor con parye superiore tendente al “giallo”… non tutti ne soffrono… passa il tempo e organizzano meglio i processi produttivi… Sono si prodotti realizzati in catena di montaggio… ma non sono uguali al 100% gli uni agli altri.
      Avevo un Nexus 5 con codice per cui il tasto di accensione non doveva essere ballerino, non doveva avere nessun “gioco” e invece lo aveva…
      Puoi sempre beccare il prodotto fatto più in fretta durante in estenuante turno di lavoro per cui chi assemla alcuni componenti si era rotto le scatole e non ha curaro come doveva proprio il tuo 🙂

    • M-Redstone

      Guarda che capita abbastanza di frequente.. tra il sensore Sony e quello prodotto internamente da Samsung non ci sono differenze apprezzabili, sono stati scelti componenti molto simili proprio per questo. Evidentemente con un solo fornitore sarebbe stato impossibile far fronte alla produzione, che nel caso di smartphone di successo come i Galaxy S consiste in milioni di pezzi

    • franky29

      Solo per nomi meriti un più dieci xd

    • Odysseos

      Sono due miei amici…ehehehehehe scherzo naturalmente

    • deepdark

      Tutti i produttori di qualsiasi prodotto (tipo auto) hanno più di un fornitore e piu fabbriche sparse in giro per il mondo. Quindi?

  • ANDROIDXFOREVER

    con questa politica e come darsi una mazzata sui marroni speriamo che la samsung lo capisca!

  • Sergio

    Il problema non avrà rilevanza tecnica ma ne ha sicuramenta nella trasparenza commerciale io ritengo che gli acquirenti devono essere capillarmente informati di ciò che comprano. Se acquisto una “Fiat” e ci trovo un motore “BMW” a me non sta bene anche se in prestazioni ci guadagno. Per questo montino ciò che retengono più consono ma informino correttamente l’acquirente.

    • franky29

      Ma se gli acquirenti manco sanno cosa comprano a priori basta che è u n GALAXY o iPhone e sono felici

    • Sergio

      Anche questo è vero ma non è un buon motivo, a mio avviso, per pratiche commerciali “scorrette”.

    • franky29

      che non lo scrivono chi lo fa è ingiusto su questo non c’è dubbio ma se non possono averli da un singolo fornitore è chiaro che per esaudire la richiesta ne chiamano un altro l’importante è che ala fine i due pezzi siano uguali

    • deepdark

      Infatti quando compri una macchina ti danno un motore con quelle caratteristiche, non è assolutamente detto che il motore esca dalla marca del produttore d’auto. Saab anni fa montava motori alfa romeo e l alfa e la fiat “condividevano” la scocca con general motor (se non erro). Anche apple ha diversi fornitori di hw.

    • andrea55

      La fotocamera é piú simile alla frizione, molte case montano valeo, lucas e altre marche, ma finchè non la si smonta il consumatore non sa nulla e l’auto funziona perfettamente. Lo stesso vale per le fotocamere, hanno le stesse prestazioni.
      La cosa grave é che hanno calibrato il bilanciamento del bianco e altri parametri del software per ISOCELL, quindi chi ha il sony ( la maggiornaza) puó notare un problemino su questo aspetto

    • Tetsuya Akira

      bèh non proprio, se vedi nei vari confronti quelli muniti di chip sony hanno indubbiamente una marcia in più.

    • andrea55

      Infatti non metto in dubbio la definizione dell’immagine, ma il bilanciamento del bianco e la gestione dei colori in alcune situazioni è proprio pessima, basterebbe una sistematina a queste funzioni

  • Claudio

    Aggiornamento galaxy s4 no Brand Ita adesdo via ora ore 5:00

    • ANDROIDXFOREVER

      ma cosa hai scritto ….

  • andrea55

    Anche s3 poteva avere il chip wifi murata con conseguenti problemi