twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Set 022014
 

Domani alle ore 15 italiane finalmente la Samsung mostrerà al mondo il suo nuovo Galaxy Note 4, uno dei dispositivi mobile più potenti ed avanzati sul mercato.

Come però per ogni prodotto che crea una certa attesa i rumor che tentano di indovinarne le caratteristiche si sprecano annunciando sempre tutto ed il contrario di tutto.

Di seguito proveremo quindi a ragionare su cosa potrebbe realmente proporre il Note 4 e cosa a nostro avviso è meglio non aspettarsi per non rimanere delusi.

galaxy-note-4

COSA ASPETTARSI

Una CPU e GPU più potente…

Come da tradizione anche sul prossimo Note dovrebbero debuttare i chipset più recenti messi a disposizione dalla Qualcomm e dalla Samsung stessa, ossia lo Snapdragon 805 e l’Exynos 5433 (qui gli approfondimenti).
Quasi sicuramente in Europa arriverà la versione Snapdragon mentre nel mercato asiatico quella Exynos, proprio come avvenuto negli ultimi anni.

Schermo ad alta risoluzione…

Quasi certa la presenza di uno schermo Super Amoled con risoluzione WQHD da ben 2560×1440 pixel.
La diagonale dovrebbe invece mantenersi intorno ai 5,7 pollici, proprio come il predecessore Note 3.

Tanti sensori…

Alcuni dettagli provenienti dalla fonte interna di sammobile hanno dato come certa la presenza di un sensore UV per i raggi ultravioletti e del Side Touch per la fotocamera.
Sicuramente però troveremo anche quello per le impronte digitali e del battito cardiaco già anticipati dal Galaxy S5.

Certificazione IP67…

E’ una caratteristica comune a tutti i Galaxy di fascia media e alta di quest’anno, difficile quindi che anche il Note 4 non possa vantare della resistenza all’acqua e alla polvere.
La Samsung potrebbe però usare lo stesso accorgimento già adottato per il Galaxy S5 Mini che ha reso possibile l’eliminazione dello sportellino protettivo della porta microusb.

Una memoria interna da 32 GB…

Difficile che le specifiche tecniche del Note 4 subiscano un downgrade rispetto a quelle del Note 3, quindi i 32 GB di memoria interna dovrebbero essere certi.

Nuove funzioni SPen…

Delle possibili tecnologie hardware e software riguardanti la SPen non è ancora emerso nulla, ma come avvenuto per tutti i Note sicuramente le novità non mancheranno.

Android 4.4.4 e tante nuove chicche software…

Così come per il Galaxy Mega 2 e il Galaxy Alpha la versione android presente di base sul Note 4 dovrebbe essere Kitkat 4.4.4.
Per quanto riguarda le funzionalità software principali vedremo sicuramente la modalità Ultra Risparmio Energetico, il Download Booster, la modalità Privata e la fotocamera del Galaxy S5.
Inoltre negli ultimi Note hanno sempre debuttato delle nuove funzionalità software, quindi non sono da escludere ulteriori sorprese.

 

COSA NON ASPETTARSI

Materiali in metallo…

Alcune foto di prototipi trapelate in questi mesi hanno mostrato dei dispositivi con cornici in metallo, ma considerando che sul Note 4 sicuramente saranno presenti sia un nuovo chipset che un nuovo display SuperAmoled per motivi di costi ci sembra davvero difficile pensare che la Samsung possa rinunciare al policarbonato e proporre qualcosa al livello del Galaxy Alpha.

4 GB di memoria Ram…

Sempre per motivi di costi riteniamo che un upgrade anche della memoria ram sia improbabile.
In ogni caso con una buona ottimizzazione software 3 GB dovrebbero essere più che sufficienti anche per il futuro.

Batteria con capacità molto più elevata…

Purtroppo a causa dei limiti della tecnologia attuale è inutile aspettarsi una batteria con capacità di molto superiore a quella offerta dal precedente modello Note 3 (3200 mAh).
Un lieve incremento ci sarà senz’altro, ma a nostro avviso non si andrà oltre i 3300-3500 mAh.

Nuova interfaccia TouchWiz…

E’ davvero improbabile che la Samsung non confermi la stessa interfaccia TouchWiz proposta con il Galaxy S5 per adottarne un’altra completamente diversa e più idonea ad uno schermo ampio come quello dei Note.

Prezzo inferiore ai 729€…

Con il Galaxy Note 3 la Samsung ha portato il prezzo di listino dei suoi phablet a 729€ e vedere il Note 4 ad una cifra minore sarebbe davvero una sorpresa (e chissà che a causa dell’equo compenso non aumenti pure…).
Ricordiamo poi che questo genere di dispositivi è indirizzato principalmente ad un utenza più professionale o esperta e che inoltre sul mercato per ora non esistono dei concorrenti diretti.

 

Comunque vada siamo però convinti che il prossimo Note 4 non deluderà affatto i tanti appassionati che lo stanno aspettando, cosa che purtroppo è avvenuta con gli ultimi due top di gamma della serie Galaxy S .

Voi invece quali caratteristiche ritenete più probabili e quali quelle meno improbabili?