twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Apr 112014
 

Introdotta per la prima volta con il Note 3, la politica del blocco SIM regionale intrapresa dalla Samsung è stata ben presto estesa a tutti i suoi dispositivi dotati di modulo telefonico ed oggi è presente anche sul Galaxy S5.

A differenza del passato, però, oggi l’etichetta applicata sulle confezioni che segnala i limiti del primo utilizzo di una scheda sim è stata modificata per apparire fin da subito chiara ed evitando così le spiacevoli incomprensioni generate da questa politica.

galaxy-s5-blocco-sim

Modelli Europei: questo prodotto dovrebbe essere attivato con una scheda SIM rilasciata da un operatore mobile all’interno dell’Europa…
… Per usare una scheda SIM proveniente da un’altra regione geografica, è necessario che i primi cinque minuti di chiamata avvengano con una SIM di un operatore Europeo.

Questo non fa altro che confermare quando da noi sostenuto in passato in merito a questa vicenda.

Per l’utente finale con la politica di blocco SIM non cambierà assolutamente nulla (a meno che subito dopo averlo acquistato non si rechi ad usare il telefono in un altro continente), mentre per coloro che importano il prodotto da altre regioni per la rivendita non autorizzata le cose saranno più difficili.

Per ulteriori chiarimenti potete consultare il nostro precedente articolo Nessun problema di blocco SIM sugli ultimi Samsung Galaxy.

 

via androidcentral.com

  • Luca

    Vuol dire che se lo compro fuori dall’italia, ad esempio svizzera, poi non funziona con la sim italiana?

    • Bobo

      E perchè mai??????
      L’hanno spiegato nell’articolo ed è indicato nell’etichetta

    • Marco

      Vanno per continenti, non per nazioni….

    • fefo1993

      NAZIONI e CONTINENTI sono due cose differenti!! il telefono ti si blocca nel caso compri il telefono in europa e ci metti una sim africana, o cinese, o america, ecc….

  • Edy

    Ottimo articolo, grazie. Mi rincuora sapere che quando arriverà il note 3 con garanzia Europa ma di provenienza tedesca non avrò problemi con le SIM italiane. Infatti dopo l’acquisto mi era sorto il dubbio ricordandomi dei post letti tempo fa (chi sa perché sempre dopo e mai prima).
    Saluti a tutti.

    • Per la verità qualcuno qualche problema su questa cosa l’ha avuto, ma probabilmente era da imputare a qualche bug di una versione firmware o rivenditore poco corretto. Questo non lo sapremo mai.

    • Edy

      Ok, grazie per l’avviso. Ho mandato una email al rivenditore e mi ha garantito che non ci sono problemi. Comunque quando arriverà vi farò sapere. Saluti e grazie.

    • Edy

      Purtroppo per il note 3 mi toccherà aspettare a fine mese per problemi non dipendenti da loro. Speriamo bene…

  • simone

    UN ALTRO MOTIVO PER NON COMPRARE PIU SAMNSUNG

    • R4nd0mH3r0

      Per l’utente finale con la politica di blocco SIM non cambierà assolutamente nulla (a meno che subito dopo averlo acquistato non si rechi ad usare il telefono in un altro continente).

      Scusa cosa ti cambia?

    • Guest

      mi dici che senso ha questa tua frase?? chi sarebbe cosi stupido da andare in un altro continente, comprare il telefono, e tornare di nuovo al proprio continente?? è come se io vivo in italia, vado in africa a comprare il telefono, e torno subito in italia..

    • Trunks

      A me sembra evidente invece che questa pratica sia comunque a “svantaggio” del cliente. Semplicemente un modo per impedirti di comprare negli USA o in Asia a prezzi più bassi che in Europa

    • marco

      Cambia che potresti comprare dall’america a prezzi inferiori che in europa…dai su ragazzi un po’ di logica…

    • Rob973

      i modelli USA dei samsung sono diversi da quelli europei e spesso non pienamente compatibili con le ns reti.

    • marco

      America per dire un paese piuttosto di un altro

  • ANDROIDFOREVER

    io ho un note 3 e sono super contento ciao a tutti

  • Tersicore1976

    Scusate, ma più che un “blocco”, non era inteso come uno “sblocco”? Nel senso: lo compro in “Europa”, ci faccio 5 minuti di conversazione con una Sim italiana, o francese o tedesca, e poi sono libero di andare in Asia e con una Sim del “posto” usarlo tranquillamente, no?… Esisteranno le Sim ricaricabili in Asia, Giappone ecc, no? lo stesso se lo prendo in USA… proprio per questo appare una schermata di sblocco con un codice (poi si diceva che in rete puoi pure comprarli questi codici di sblocco).
    Il problema è su chi importa i cellulari e li rivende… dovrebbe aprirsi tutte le scatole e attivarli, nel caso faccia il giochetto di guadagnare comprando presso “mercati” più economici…

  • Francesco

    Certo che se io compro un cellulare avrò tutto il diritto, dato che il bene è mio, di metterci un po’ quello che voglio come Sim…. Senza essere obbligati alla storia dei 5 min!! Loro grazie alla globalizzazione possono produrre i cellulari dove la manodopera costa poco mentre a noi ci dovrebbero costringere a comprare dove li vendono a caro prezzo! Sempre i soliti truffatori queste multinazionali!