twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Dic 162016
 

Samsung è stata tra i primi produttori di smartphone a puntare fortemente sui lettori di impronte digitali (componenti molto promettenti dal punto di vista economico) e anche a diffonderli sul mercato attraverso modelli di fascia media e bassa.

Purtroppo le funzionalità legate a tale tecnologia offerte di base dal software dei Galaxy sono sempre rimaste piuttosto limitate, visto che ad oggi a parte lo sblocco del telefono, l’accesso ai siti web dal browser Samsung e l’autenticazione sullo store Galaxy App non è possibile fare altro.

funzioni-lettore-impronte-galaxy

Le cose però potrebbero presto cambiare.
In una risposta data ad un utente del programma Galaxy Beta, un operatore del supporto tecnico Samsung ha fatto capire che le funzionalità del sensore delle impronte potrebbero presto essere estese (l’utente suggeriva delle gesture come quelle dei Google Pixel).

lettore-impronte-richiesta

In verità si tratta di una possibilità di cui si parla già da tempo, in particolare in occasione dell’arrivo di ogni importante aggiornamento, ma alla fine non c’è mai stato nulla di concreto.

E purtroppo una delle funzionalità più richieste, ossia lo sblocco diretto del telefono tramite impronta senza dover accendere prima lo schermo come possibile sul Galaxy J7 Prime, non può essere portata sugli attuali modelli Galaxy già in commercio a causa del differente tipo di sensore utilizzato.

lettore-impronte-j7-prime-richiesta

Ma chissà che novità più interessanti non arrivino con il lancio dei Galaxy S8.

  • Tiwi

    lo sblocco diretto ha i suoi pro e i suoi contro..sicuramente lo sblocco è più veloce..ma rischi di sbloccare il device anche quando lo metti in tasca o nella borsa..
    insomma, il metodo di samsung, seppur più lento, non mi dispiace affatto

    • Claudio Biesuz

      Bé per potersi attivare in borsa o in tasca devi sempre toccare il tasto fisico con il dito, quindi credo che sia difficile che si sblocchi inavvertitamente, a meno che non cammini con le mani in tasca e il dito sul sensore ???

    • Fabio

      Secondo me, è molto più semplice infilare ed estrarre dalla tasca/borsa il device (centinaia di volte in un mese) sfiorando il tasto, di quanto Tu nn possa credere.

    • Claudio Biesuz

      Bé non credo che solo sfiorandolo si attivi.. Comunque anche mezzo secondo nella giusta direzione bisogna tenerlo il dito!

  • Tersicore1976

    Nell’articolo precedente invece si parlava di un sensore delle impronte che si troverebbe sul retro, nell’S8… Se fosse così, sfido chiunque a usare delle gestures…

    • Sugli Huawei, la prima ad introdurle, invece è più naturale riuscirci con un telefono di grosse dimensioni

    • Tersicore1976

      Sinceramente ho dubbi sulle capacità di Samsung di fare telefoni “ergonomici”. Molti mi hanno detto che su Note 7 e S Egde, una funzione per cui viene ignorato la pressione accidentale del bordo dello schermo, questo per evitare che si tocchi inavvertitamente attivando delle funzioni. Ebbene, dovendo cambiare Note (e stavo risparmiando per 7) ho preso il 5. Ogni volta che devo estrarre la penna, (senza cover perché non mi è ancora arrivata) tocco lo schermo (con l’interno del muscolo del pollice) lo schermo, e si attiva la modalità di modifica delle Home. E dubito che sia comodo usare il sensore posteriore aggiungendo delle Gestures.