twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 272014
 

Nelle scorse settimane vi abbiamo proposto vari benchmark che analizzavano le performance del processore e della scheda grafica del Galaxy Note 4 versione europea Snapdragon.
C’è però un’altro componente hardware spesso trascurato ma che merita la dovuta attenzione, soprattutto perché in termini di prestazioni nell’utilizzo reale di un dispositivo mobile può fare veramente la differenza e se non all’altezza rischia di essere un vero collo di bottiglia.

galaxy-note-4-multitasking

Stiamo parlando della memoria NAND, l’area dove il sistema operativo e l’utente conservano i propri dati (sul Note 4 si tratta di una MLC NAND da 32 GB).

Di seguito vi mostriamo i test compiuti dal noto portale anandtech.com che prendono in considerazione vari aspetti di questo componente:

– lettura random

note 4 nand 1

– scrittura random

note 4 nand 2

– lettura sequenziale

note 4 nand 3

– scrittura sequenziale

note 4 nand 4

 

Da come si può vedere la memoria NAND del Note 4 riesce ad ottenere dei buoni risultati, sempre superiori a quelli del diretto predecessore Note 3.
Ovviamente i valori più importanti sono quelli dei test Random, dove sia per la lettura che la scrittura l’ultimo phablet della Samsung si conferma sempre al secondo posto.

Sorprendono in negativo i risultati raggiunti dal Galaxy S5 con standard Lte, inferiore addirittura al predecessore Galaxy S4. Da notare invece che la sua versione LTE-A riesce a fare molto meglio.

Per il Note 4 però sembra proprio che la Samsung abbia deciso di utilizzare i migliori componenti.

 

  • Ma551m0

    LagFix Free è la soluzione. Market Android.

    Esegue il Trim della Nand. Eseguitela e noterete la notevole differenza di velocità in lettura e scrittura.

    • Trunks

      Purtroppo non è per tutti. Ad esempio su Galaxy S2 porterebbe in un buon numero di casi al brick del dispositivo a causa di un difetto della EEMC

    • Ma551m0

      Vero si, è esplicitamente dichiarato dallo Sviluppatore pure. Vero è anche che Galaxy 2 non è nemmeno compatibile con quella App. Non con Firmware stock almeno.
      Ma se compatibile fosse basterebbe verificare se la propria EEMC è buggata o meno prima di usarla.

      Con Android 4.3, dichiara google almeno, il trim viene eseguito automaticamente (ho seri dubbi sia vero che Android sia così evoluto ed intelligente).
      Non c’è nulla di magico ed innovativo comunque.
      Forse l’articolista di oggi ha trascurato che il semplice e periodico Trim di suddetta memoria risolve ogni tipo di Lag e rallentamento che con l’uso rende man mano il telefono inutilizzabile.
      Il Trim, difatti, tiene costantemente ottimizzata la Nand. Equivale, in pratica, al Defrag su PC Windows con hard disk magnetici insomma. 🙂

    • Aldroid

      Il Trim non equivale al Defrag per PC.
      Il Trim serve ad usare tutte le celle di memoria in ugual misura, in modo che non avvenga un deterioramento precoce di alcune celle.
      Tra l’altro parlare di deframmentazione su di una memoria Nand non é corretto. Solo l’HD ha bisogno di deframmentazione perché ha una testina che deve saltare fisicamente da una parte all’altra del piatto, cosa che con il tempo riduce le prestazioni e stressa maggiormente l’attuatore.

    • Ma551m0

      D’accordo si. Il paragone Trim e Defrag non poteva però che riferirsi alla’ottimizzazione che le due operazioni svolgono.Esu due strutture fisiche diverse per giunta. La NAND, non avendo nulla di magnetico e fisico necessario per andare a cercare dati frammentati, non può fisicamente agire allo stesso modo. Questo era ed è fuori discussione.

    • PIerr

      Trim o non trim Avere una nand più prestante non è da trascurare. Preferisco essere nella situazione del Note 4 che dell’Huawei XD

    • È un po’ diverso dal defrag….ad ogni modo il trim è il kernel Linux a prevederlo e non Kitkat in se… quindi credo proprio ci sia

    • Ma551m0

      E questo che c’entra?? Che ilTrim sia previsto dal Kernel Linux è ampiamente risaputo, ma… Se non hai una applicazione, un Software per eseguirlo ti sfidoproprio a trarne i benefici!

      Kit Kat rientra nel discorso relativo al fatto che, come avevo già specificato, esegue il Trim della NAND in automatico!

    • Appunto… il kernel prevede il Trim loro hanno semplicemente implementato l’esecuzione in modo automatico. Non vedo cosa ci sia da dubitare a riguardo, è una cosa abbastanza normale da implementare. Perché dubitarne?

  • Biagio

    Come funziona?

  • Alfonso

    Quante bestemmie con la nand del Galaxy S! C’è ancora qualcuno così “vecchio” che le ricorda?