twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Feb 012016
 

Ancora prima dell’annuncio della data di presentazione da parte della Samsung, il noto leaker Evan Blass in arte @evleaks ha da poco condiviso sul suo profilo twitter quelle che dovrebbero essere le prime immagini dei render ufficiali dei nuovi Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge.

galaxy s7 render leaked

A conferma di tutte le indiscrezioni fino ad oggi trapelate, dal punto di vista del design come potete vedere non ci sono grossi cambiamenti rispetto agli attuali Galaxy S6, sia per il modello edge che quello flat.

Da notare anche il nuovo sfondo, questa volta che risalta i colori scuri, e la data del 21 febbraio, che potrebbe essere quella della presentazione dei dispositivi.

galaxy s7 render 2

La presenza inoltre del Galaxy S7 Edge Plus fa capire che quest’anno verrà commercializzato subito e non soltanto dopo qualche mese.

Probabilmente nelle prossime ore @evleaks ci mostrerà qualcosa in più dato che già qualche giorno fa aveva condiviso una parte di un render che lasciava intravedere anche la parte posteriore dei Galaxy S7.

galaxy s7 parte posteriore

Si tratta di dettagli da prendere sempre con cautela, ma ci affidiamo alla serietà della fonte.
Cosa ne pensate?

AGGIORNAMENTO 1 febbraio 2016:
@evleaks ha da poco condiviso su twitter anche i primi render che mostrano la parte posteriore dei nuovi Galaxy S7.
A differenza degli attuali Galaxy S6 i lati non sembrano completamente piatti ma più arrotondati.
galaxy s7 render posteriore

 

si ringrazia per la segnalazione Mattia

  • Simone

    davanti mi piace ma spero in una parte posteriore simile alla seria A 2016. Di S6 non mi piace assolutamente la fotocamera così sporgente!

  • giancarlo

    Come spesso accade negli ultimi anni Samsung fa come Apple! Un device nuovo e uno “quasi” nuovo quello seguente! Lo ha fatto con S5 simile a S4 ma con piccoli aggiustamenti come la fotocamera e le dimensioni schermo(più la certif. IP)adesso fa lo stesso con S7 persino tropo simile a S6! tanto io ho comprato S6 EDGE da poco più di 6 mesi quindi non ci penso neppure a cambiarlo ma..se ne facessero uno veramente NUOVO ogni 2 anni?

    • Nippojin

      Alla fine cosa ti cambia…io la pensavo come te prima di capire che alla scimmia non si comanda XD…la soluzione non è di certo farlo ogni 2 anni perché allora se fosse per me è per come la penso ora, lo possono fare ogni 4 anni…ma il punto sta se sei disposto a cambiare o ti sta bene il tuo attuale….non è che perché hai Edge ora puoi stare tranquillo. Stai tranquillo solo se hai scelto ciò che ti soddisfa…Ma come con tutta la serie S il nuovo ha sempre battuto il precedente…

  • Alessio Ferri

    Va bene che reintrodurranno la microsd, ma vediamo che vantaggi avranno nei confronti dei concorrenti che da quanto sto vedendo non stanno di certo a guardare. Se non fosse per la mancanza del superamoled avrei già presto l’ultimo della Huawei.

  • Rollo

    In pratica sarà un galaxy s6 ma con in più lo slot microsd. WOW

  • fra

    Io aspetto lg5 e vediamo come va la fotcamera in primis. Questa della batteria fissa è la cazzata piu grande che abbiano mai fatto (e non sono state poche eh).avere un telefono del genere e dverlo usare al 30% delle potenzialitá perche altrimenti non arrivi a sera è inaccettabile

  • Tersicore1976

    Noto con piacere che i “grafici” Samsung continuano con il “balletto” di spostare l’orologio…Su Note 2 era al centro, nell’aggiornamento a JB era a sinistra. Su Note 3 era a sinistra… Su Note 4 al centro, su S6 a sinistra… Su S6 Android 6.0 al centro…
    Voi direte: “E che mi frega?” Nulla in effetti 🙂 Ma a me rimane il dubbio che per forza di cose devono cambiare aspetto ad un oggetto, solo per distinguerlo dal precedente e venderlo…

    • Comeunacatapulta

      Ahahahahahaha ci avevo pensato pure io! Comunque spero resti sempre al centro

  • Vincent Ammattatelli

    Magari cambio il mio Note 3 sto giro….
    Staremo a vedere. Ma solo se hanno usato anche USB-C. Altrimenti ciccia! Mi tengo quel che ho adesso.