twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Apr 012014
 

 

Il display del nuovo Galaxy S5 era già stato lodato dalla recensione effettuata dal sito russo hi-tech.mail.ru, ma la promozione definitiva è quella che arriva dai più autorevoli test effettuati dalla Displaymate che l’hanno ritenuto impressionante e come uno dei migliori mai analizzati nei laboratori della società.

Nonostante la risoluzione e la grandezza rimangono pressoché le stesse di quelle del Galaxy S4, lo schermo del Galaxy S5 non è affatto lo stesso come molti credono.
La differenza è tutta nella qualità del nuovo Amoled.

amoled-galaxy-s5

La prima caratteristica che sorprende è la luminosità, più alta addirittura di quella già ottima del Note 3.
Il Galaxy S5 è infatti più luminoso del 22% rispetto al Galaxy S4 e del 13% rispetto all’ultimo phablet Samsung, con un valore che supera i 400 cd/m2 nell’utilizzo normale e che raggiunge addirittura i 698 cd/mcome massima luminosità in condizioni estreme (come ad esempio sotto la luce diretta del sole).

Risultato merito anche della minor riflettanza raggiunta dallo schermo.

luminosita-galaxy-s5

Curioso anche il valore di luminosità minima, che nel Galaxy S5 arriva a soli 2 cd/m2.

Come ben saprete i Galaxy si distinguono anche per la possibilità di calibrazione della tonalità dello schermo. Nel Galaxy S5 sono sempre presenti le varie modalità Adatta visualizzazione, Dinamico, Standard, Foto professionale e Filmato.
I test della Displaymate hanno evidenziato per tutte le varie configurazioni possibili un livello di gestione del colore molto accurato, in particolare per la modalità Cinema.

contrasto-galaxy-s5

Nonostante la maggior luminosità l’Amoled del Galaxy S5 si dimostra anche come uno dei più efficienti dal punto di vista del consumo energetico.
Nei contenuti misti (immagini, video e testo) è in grado di raggiungere un risultato migliore del 27% rispetto agli ultimi smartphone con tecnologia LCD.

consumo-galaxy-s5

LCD che vengono battuti dall’Amoled anche per l’uniformità del colore e angolo di visuale.

Da non dimenticare infine il rapporto di contrasto davvero elevato.

Per maggiori approfondimenti potete consultare direttamente l’articolo in lingua inglese.