twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net
mag 192012
 

 

Il noto sviluppatore Chainfire, da anni in prima linea sia con il Galaxy S2 che Galaxy S, è già riuscito ad ottenere i permessi di root anche sul Galaxy S3 (vedi thread Xda).

 

Pur non avendo fisicamente in mano il dispositivo, è riuscito comunque ad effettuare tutto il lavoro da remoto grazie all'appoggio di un probabile tester.
Proprio per evitare che la sua fonte possa poi essere rintracciata da Samsung, ha preferito di non condividere alcun tipo di file proveniente dal Galaxy S3.

 

In ogni caso le informazioni fornite sono comunque interessanti, anche se si tratta ancora di un firmware beta.
 

A differenza di quanto avvenuto in passato, la procedura di rooting è stata piuttosto rapida e poco impegnativa.
Il motivo risiede nel fatto che per il Galaxy S3, Samsung ha cambiato una parte della struttura dei propri firmware, rendendola più simile a quella di altri telefoni android.

Infatti questa volta il file principale per la fase di boot sarà il boot.img, che ospiterà sia il kernel che l'initramfs (nel Galaxy S2 si trovano nel file zImage).

 

Altra notizia importante riguarda la recovery.
Ora è completamente separata dal kernel (nel Galaxy S2 inclusa nello zImage), ed andrà ad occupare realmente la partizione dedicata Recovery (nel Galaxy S2 non utilizzata).
Questo vuol dire che l'installazione di una recovery modificata è indipendente da quella di un kernel, proprio come per altri dispositivi android.
 

Ovviamente nessun problema con il bootloader, che con Samsung continuerà ad essere sbloccato.
Quindi non dovrebbero esserci particolari problemi ad ottenere una recovery modificata in tempi rapidi.
 

Purtroppo però anche il Galaxy S3 avrà un contatore che riporterà tutti i tentativi di flash effettuati sul telefono (es. installazione rom cucinate, kernel modificati).
Ma siamo convinti che una soluzione ci sarà anche questa volta, pur non essendo un problema fondamentale.

 

[p1]

 

 

  • forza72

    basta aspettare….ora ce da trovare il miglior prezzo e disponibilità :rose:

  • Giò

    ottima notizia :ok:

    e grazie per le spiegazioni :ciao:

  • AndroidPower

    il root era forse scontato ma la recovery separata potrebbe avere i suoi vantaggi!!

    B-)

    grazie come sempre :yes:

  • http://androidgalaxys Massimo

    Credo che Samsung NON abbia alcun interesse a "Blindare" il proprio Terminale che, altrimenti, avrebbe vita Commerciale assai scarsa. Non è casuale quindi che anche il Galaxy S3 sia facilmente "accessibile".

  • ale.ale

    Lo penso anche io :yes:

    intanto grazie per le utili informazioni, ho letto la notizia anche in altri blog ma credo che voi siate gli unici ad aver capito cosa ha detto veramente chainfire :ok:

  • gelko

    ottimo articolo :ok: