twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Giu 232015
 

Vi abbiamo già parlato in diverse occasioni di PingPongRoot, un tool che permette di ottenere i diritti di root sui Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge senza neanche alterare il contatore Knox.

Al momento PinPongRoot è ancora in fase beta, ma dalle nostre prove si può già considerare efficace e se seguirete in maniera scrupolosa tutte le nostre indicazioni riuscirete ad ottenere facilmente i permessi di root senza alcun problema.

Ricordiamo però che con i recenti firmware (non ancora arrivati in Europa) la Samsung ha già provveduto a correggere la vulnerabilità sfruttata da PingPongRoot, quindi se deciderete di aggiornare il vostro Galaxy S6 non potrete più utilizzarlo.

Ecco di seguito la nostra guida.

guida root galaxy s6

Avvertenze 

  • Importante: non effettuare il root se non si sa prima cos’è e a cosa serve.
    [leggi articolo 1] – [leggi articolo 2]
  • PingPongRoot ad oggi è compatibile solamente con i Galaxy S6 e S6 Edge.
  • La procedura di root invalida la garanzia ma fortunatamente questo sistema lascia il contatore Knox a 0 ed è quindi possibile ripristinarla facilmente.
  • PingPongRoot consente di ottenere i permessi di root sfruttando una falla di sicurezza di Android.
    Tale falla potrebbe anche essere sfruttata da malintenzionati, pertanto sconsigliamo di installare sul proprio telefono app provenienti da fonti non sicure.
  • La procedura non cancellerà alcun dato sul telefono, ma il backup rimane sempre consigliato.
  • Ottenendo i permessi di root potreste non essere più in grado di aggiornare il telefono attraverso la modalità OTA. In questo caso dovrete quindi usare Samsung Switch oppure Odin.
  • Se quanto riportato in questa guida non vi è completamente chiaro, vi sconsigliamo di procedere.
    Anche se si rivolge ad utenti alle prime armi, è sempre necessario avere un minimo di conoscenza di android.
  • Come per tutte le operazioni di modifica del proprio telefono, sarete soltanto voi e nessun altro i responsabili di eventuali danni prodotti.

La procedura illustrata di seguito è stata testata personalmente e con successo
sui nostri Galaxy S6 e S6 Edge.
Diffidare da guide presenti sul web
scritte da chi non ha usato realmente l’app o che non possiede neanche un Samsung Galaxy, limitandosi a copiare testo e immagini da altri.

Prerequisiti

  • Prima di iniziare assicuratevi che il firmware installato sul vostro Galaxy S6 sia tra quelli supportati da PingPongRoot.
    guida root galaxy s6 (8)
    Entrate nelle impostazioni di sistema nel menù Info sul dispositivo e verificate che la versione build corrisponda ad una delle seguenti o a quelle presenti nella sezione Supported devices della pagina ufficiale del progetto.
    G920FXXU1AOE3 (Galaxy S6 italiani ed europei)
    G925FXXU1AOE3 (Galaxy S6 italiani ed europei)
  • Prima di iniziare controllare che il vostro contatore Knox sia già a 0.
    Per verificarlo potete entrare nella modalità download oppure usare una delle app come Phone Info o Knox Status.
    knox prima del root
  • Prima di iniziare, se avete installato o configurato il contenitore Knox assicuratevi di disinstallarlo.

    guida root galaxy s6 (24)guida root galaxy s6 (23)guida root galaxy s6 (21)

  • Prima di iniziare, disabilitate la voce Knox Active Protection che si trova nella sezione Protezione dispositivo di Smart Manager.
    knox protezione
  • Prima di iniziare, assicuratevi che nel menù impostazioni Scherm. blocco e protezione la voce sorgenti sconosciute sia attivata.
    guida root galaxy s6 (20)

Procedura

  1. Scaricare e installare sul telefono il tool PingPongRoot ignorando eventuali avvisi di sicurezza (nel momento in cui scriviamo l’ultima versione disponibile è la beta 6).
    DOWNLOAD PINGPONGROOT.

    guida root galaxy s6 (19) guida root galaxy s6 (17)

  2. Riavviare il telefono.
  3. Assicurandovi di essere connessi ad una rete internet, aprire dal menù programmi l’app PingPongRoot appena installata.
    guida root galaxy s6 (11)
  4. Vi verrà subito proposto di installare l’app SuperSU. Proseguite pure.

    guida root galaxy s6 (13) guida root galaxy s6 (1)

  5. Al termine cliccare sul pulsante Apri per aprire l’app SuperSu. Vi verrà restituito il seguente errore. Cliccare su OK e continuare.
    guida root galaxy s6 (6)
  6. Riaprire l’app PingPongRoot e cliccare sul pulsante Download Data per scaricare i pacchetti necessari alla procedura di root.

    guida root galaxy s6 (11) guida root galaxy s6 (9)

  7. Disabilitare le connessioni ad Internet.

  8. Ora potete cliccare sul pulsante Get Root! per ottenere i permessi di root sul vostro Galaxy S6.
    Dopo qualche secondo se tutto andrà bene un messaggio di avviso vi inviterà a riavviare il telefono.
    guida root galaxy s6 (4)
  9. Per verificare di avere realmente i permessi di root attivi installate un’app come Simple Root Checker o simili.
    guida root galaxy s6 (3)
  10. Ora l’app PingPongRoot non servirà più e potete anche disinstallarla. Controllare anche che il contatore Knox sia rimasto inalterato.
    knox dopo del root

Note

  • Se al punto 9 il telefono si riavvia automaticamente molto probabilmente i permessi di root non sono stati acquisiti. In tal caso provare a ripetere ancora la procedura dal punto 8 e se non dovesse funzionare ancora assicuratevi di aver rispettato tutti i prerequisiti richiesti.
  • Per eliminare i permessi di root potete utilizzare l’apposita opzione Unroot Completo che si trova all’interno dell’app SuperSu o in alternativa reinstallare il firmware con Odin.
    guida root galaxy s6 (2)