twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 222014
 

Il sistema operativo Android riesce veramente a garantire la privacy dei propri utilizzatori?

E’ quello che si chiedono un po’ tutti quando avviano l’installazione di un’app dal Play Store e si accorgono dei numerosi permessi richiesti.

permessi-android

Se alcuni di questi sono davvero inevitabili per riuscire a sfruttare determinate funzioni o risorse del proprio telefono, la maggior parte delle volte appaiono invece troppo sospetti e invasivi, come ad esempio nel caso di semplici sfondi che richiedono il permesso di accedere agli sms o videogiochi interessati alla nostra rubrica personale.

permessi sospetti

Purtroppo Android non mette a disposizione dell’utente nessuno strumento che potrebbe aiutarlo a tutelarsi, quindi a chi vuole salvaguardare la propria privacy spesso non rimane che rinunciare completamente all’installazione di un’applicazione.

Grazie però alle due utility che vi proponimao di seguito chiunque potrà rimuovere i permessi desiderati senza dover avere i diritti di root.

La prima si chiama Advanced Permission Manager [DOWNLOAD PLAY STORE].

Screenshot_2014-10-22-13-20-28

Dal menù Apps by Permission è possibile scoprire immediatamente quali app tra quelle presenti sul nostro telefono utilizzano determinati permessi.

Screenshot_2014-10-22-13-20-36

Dal menù All Apps la ricerca dei permessi viene effettuata direttamente per ogni singola applicazione.

Screenshot_2014-10-22-13-20-59

Apk Files consente invece di esaminare un file di un’app non ancora installata.

Una volta aperta l’app sospetta ci verrà offerta una descrizione di tutti i permessi utilizzati.
Per disabilitarli dovremo semplicemente cliccarci sopra (compariranno delle x rosse).

Screenshot_2014-10-22-13-22-31

Per applicare definitivamente le modifiche occorre cliccare sul pulsante Save & Re-Install, disinstallare l’app (Uninstall) e reinstallarla (Install), in modo che Advanced Permission Manager possa ricompilare l’app eliminando i permessi selezionati (l’unico modo possibile sui telefoni senza root).

Screenshot_2014-10-22-13-22-41

Riesaminando l’app si potrà verificare che i permessi scelti ora non sono più presenti.

Screenshot_2014-10-22-13-23-28

Purtroppo la versione gratuita di Advanced Permission Manager consente di modificare solamente fino a 10 app.

Un’alternativa è il programma Apk Permission Remover [DOWNLOAD PLAY STORE], uguale al precedente ma privo del menù che permette di filtrare le app in base ai permessi utilizzati.

Screenshot_2014-10-22-14-17-13

 

L’uso di programmi di questo tipo è sicuro, ma facciamo presente che a volte l’eliminazione di un particolare permesso potrebbe comportare il malfunzionamento dell’applicazione.