twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Giu 162013
 

 

Se un navigatore online come quello di Google o Waze non vi soddisfa e non avete intenzione di spendere dei soldi per acquistarne uno completamente offline, in questo articolo troverete quelle che per ora sono le migliori alternative gratuite.

navigatore-offline-android

MapFactor Navigator Free

Navigatore Gps che permette di scaricare gratuitamente mappe di tutti i paesi del mondo, compresi gli autovelox, e calcolare itinerari anche in assenza di una connessione internet.

Davvero ottima l’interfaccia grafica offerta e spesso superiore a quella presente in prodotti analoghi a pagamento.
I menù sono tutti molto chiari, la visualizzazione delle mappe può essere impostata anche in 3D e non mancano inoltre informazioni dettagliate sul tragitto impostato.

La voce inclusa non è certamente paragonabile a quella di Ivona o SVOX, ma rimane sempre superiore a quella predefinita Samsung e di Google.

Nelle impostazioni di MapFactor troviamo diverse opzioni che ci permettono di personalizzare le velocità, i colori delle mappe, il sistema di misure, disabilitare i suggerimenti sulle inversioni ad U e spostare le mappe direttamente su un eventuale microsd esterna.

Purtroppo nell’ultima versione provata non tutte le voci del programma sono tradotte in italiano.

GOOGLE PLAY | MapFactor: GPS Navigation

 

Navfree Gps Gratuito

Altro navigatore senza alcun costo aggiuntivo e che utilizza le mappe salvate direttamente nel telefono, calcolando le varie rotte offline.

Per essere un prodotto gratuito l’interfaccia è molto curata e semplice da usare, con menù facilmente accessibili e tutti tradotti in italiano.

Interessanti le funzioni avanzate che permettono di abbassare in automatico il volume della musica in riproduzione dal lettore integrato quando ci sono delle istruzioni vocali, lo zoom automatico agli incroci e la navigazione per i pedoni.

L’elaborazione di un percorso, così come i ricalcolo delle rotte, avviene in maniera abbastanza rapida e la funzione di ricerca della destinazione è sempre immediata.

Chi ha un piano internet può anche sfruttare i servizi di ricerca di Google o Microsoft Bing.

GOOGLE PLAY | Navfree

 

OsmAnd Mappe e Navigazione

L’interfaccia non è nulla di eccezionale e come navigatore Gps vero e proprio in quanto ad usabilità non è al livello dei precedenti.

Le mappe vettoriali di OsmAnd però sono davvero ottime e ricche di particolari.
Sono disponibili per tutto il mondo, ma per poter risparmiare spazio nella memoria è anche possibile scaricare solo alcune parti di una determinata area.

Consigliato come alternativa a Google Maps.

GOOGLE PLAY | OsmAnd Mappe

 

Mappe di Italia

Programma dedicato completamente all’Italia, con possibilità di scaricare le mappe anche a livello di singole regioni.
Si tratta di un semplice navigatore GPS che può tornare molto utile anche per ricercare indirizzi o punti di interesse in assenza di una connessione internet, al contrario di quanto avviene con Google Maps che in modalità offline mostra solo la cartina.

E’ possibile inoltre scaricare ben due voci, Chiara e Roberto.

Un programma ancora da migliorare ma nel complesso molto promettente.

GOOGLE PLAY | Mappe di Italia

 

Alcune note

Le mappe utilizzate dai programmi gratuiti provengono tutte da OpenStreetMap, un progetto opensource basato sulla stessa filosofia di quello di Wikipedia.

Le mappe infatti vengono aggiornate direttamente dagli utenti, che raccolgono i vari dati geografici per poi inserirli nei database OpenStreetMap.

Purtroppo la copertura non può essere sempre completa al 100% in tutte le aree del mondo e quindi è normale in alcune zone non trovare delle vie.
In compenso una soluzione del genere permette di avere dei dettagli spesso più precisi di quelli che si trovano in mappe a pagamento.

Per approfondimenti su OpenStreetMap potete consultare le FAQ del progetto.

  • Kib

    TomTom rimane una spanna sopra tutti, per questo é a pagamento. Visto che uso un navigatore satellitare per abbreviare i tempi di percorrenza senza incorrere in errori, non sono disposto a risparmiare qualche decina di euro a rischio della costante incertezza dei risultati di un navigatore free. TomTom, che ho usato per anni anche nella versione con hw stand-alone, non mi ha mai tradito.

    • Marrosso3

      A detta di molti, tra quelli a pagamento il migliore è Sygic.
      Ottima recensione per i free.
      Thanks prof.

    • Carlo

      tot tom per me è il peggiore e mi trovo d'accordo al 100% con la recensione che era stata fatta a suo tempo qui

    • Kib

      Dal punto di vista delle funzionalità posso essere d'accordo con te: niente POI, niente autovelox, altre piccole carenze. Ma dal punto di vista cartografico e sull'accuratezza dei percorsi, inclusa la velocità di ricalcolo, assolutamente il piú affidabile e preciso.

    • Giovanni

      Mah, a me pare proprio scarso TT per android, soprattutto come grafica e opzioni. Chi veramente è una spanna sopra tutti (anche due) è sempre iGo…

    • tino

      NON COMPRATE TOM TOM, io stavo per andare a finire in un dirupo seguendo una strada sconnessa inesistente durante il percorso imposto da tom tom,nonostante l'opzione evita sempre strade nn asfaltate, fosse stato di notte sarei morto. Il mio tom tom appena comprato 6 mesi fa, andava piu o meno bene, poi una volta collegato via pc sul sito di tom tom per l'aggiornamento gratuito di spettanza dopo l'aquisto,nn ha piu funzionato bene, e penso fermamente che in quella occasione scaricano qualcosa che ti obblighi in seguito a richiedere un nuovo aggiornamento,QUESTA VOLTA A PAGAMENTO. SONO DEI CRIMINALI. sono tornato al mio vecchio fedele GARMIN del 2009 CHE FUNZIONA MOLTO MEGLIO, o con CoPilot sullo smartphone scaricato gratuitamente.. MEDITATE MEDITATE GENTE, ma sopratutto nn vi fidate.

  • Carlo

    Il primo non lo conoscevo. Penso che per chi non abbia grosse pretese vadano più che bene.

  • dj U.G.

    a me navfree spesso e volentieri calcola percorsi più lunghi di quelli che dovrebbe fare e non di radomi è capitato che mi ha portato più avanti della via e numero civico indicatogli(si tratta sempre di qualche metro più avanti non tantissimo,però e fastidiosa come cosa)

  • vortex

    Sarà banale e scontato ma io ho sempre usato waze e non ha mai sbagliato un colpo,idem per il navigatore di google…comunque fa piacere vedere che su android abbiamo tante valide alternative.

    • bocao

      grande prof 😀

    • Francesca

      Io l'ho appena installato, mi ha chiesto la lingua, ho scelto l'italiano ma quando inserisco un indirizzo o una città non è in Italia……come posso cambiare nazione???? Credo di essere in Francia…..

  • ale

    Waze è il migliore ma non è offline del tutto

  • Andrea

    Povero frustrato! Ti ho segnalato 😉

    • dred

      deve essere uno di quei ragazzini che non sa come passare l'estate

  • Angelo 2013

    ottimo articolo 😉

  • jjone

    ho avuto per anni Sygic, ma ultimamente è peggiorato nel calcolo del percorso, fa fare giri stranissimi. L'ho sostituito con Tomtom, decisamente meglio e più affidabile. Non sbaglia un colpo!

    • peppe

      waze o google maps saranno anche ottimi , ma rendiamoci conto che usando dati + gps la batteria cala di brutto , e per chi come me fa escursioni in bici è brutto trovarsi dopo poche ore batteria esaurita… almeno usando quelli senza traffico dati la durata è più longeva..

  • gabriel

    Tot tom a vita 🙂

  • MiZ1

    Tom Tom vende per il marchio, ma ormai tutti utilizzano le stesse mappe e anche i ricalcoli sono più o meno quelli.

    • Kib

      Non del tutto vero: MapFactor, per esempio, puo' utilizzare mappe OpenStreet (gratuite e aggiornate dalla comunità degli utenti) oppure mappe TomTom (a pagamento, aggiornate mediante servizi specialistici dedicati); in comune c'è solo il software di navigazione, che è quello nativo di MapFactor. Gli altri software utilizzano solo mappe free, ben diverse da quelle TomTom. Se si naviga in aree ben coperte dalla comunità degli utenti (grossi centri, tratti autostradali e grandi strade di scorrimento), certamente la differenza tra mappe TomTom e mappe free non si percepisce. Ma io confido nel navigatore specialmente sui tratti meno battuti, di qui la mia scelta di TomTom. Desidero precisare che TomTom per Android è uscito molto in ritardo e che fino ad allora avevo usato sia Waze sia il navigatore Google: accettabili, ma TomTom mi ha dato una garanzia ben diversa: completamente offline, aggiornato e preciso, seppur lacunoso in alcune funzioni accessorie (POI, autovelox, ma comunque installabili tramite tweak manuali).

    • jjone

      Dalle verifiche che ho fatto personalmente ti assicuro che la differenza tra Sygic attuale (13.1.1) e Tomtom 1.2 sul calcolo dei percorsi è notevole.

    • Kib

      Ottimo. Concordo con te, nella mia valutazione comparativa fatta con Waze e il navigatore Google. TomTom sempre una spanna sopra, sia in velocità di calcolo, sia nella efficacia dei percorsi calcolati.

    • Kib

      Non del tutto vero: TomTom usa mappe proprietarie (ex Teleatlas), aggiornate con servizi professionali dedicati, mentre i navigatori free usano generalmente mappe OpenStreet, aggiornate dalla buona volontà della comunità di utenti. E la differenza in qualità, precisione e affidabilità si vede. Tra l'altro, MapFactor può usare mappe TomTom (a pagamento) oppure mappe OpenStreet (gratuite), a dimostrazione del fatto che é un software aperto ma non necessariamente autosufficiente.

  • Lorenzo

    Io uso Navigon e mi trovo benissimo

    • Giampero

      Quoto, ho sempre usato navigon anche io e mi ha sempre trovato tutto, anche se a volte alcuni luoghi devi scriverli in modo preciso e non generico altrimenti non da risulltati

  • Giuseppe

    Ho appena dato un’occhiata al sito di navigon e, sebbene credo sia un ottimo prodotto ho notato che è a pagamento e costicchia pure (con il prezzo del solo software navigon ci compri quasi un tomtom intero).

    Volevo sapere se qualcuno dei software gratuiti segnalati nell’articolo ha una funzione di cui ho sentito parlare solo recentemente che consiste nello scaricare (quando si è connessi ad internet magari via wifi casalinga) le posizioni che i satelliti avranno nell’arco di tutta la giornata in modo tale da poter ricevere subito il segnale GPS quando si è in giro senza connessione alla rete.

    Grazie.

    • Marco

      A meno che non sia cambiato il principio base del GPS, una tale funzione sarebbe totalmente inutile: il ricevitore GPS calcola la distanza tra te e i satelliti fissi (con approssimazioni molto grossolane). In base al posizionamento del satellite e della distanza calcolati, il programma crea delle sfere che va ad intersecare tra loro per determinare tu dove ti trovi (servono almeno 4 satelliti se no il sistema non funziona). Il tempo di avvio dipende dal logaritmo di calcolo della prima posizione, dall'errore accettato dagli stessi e dalla tua distanza dall'ultimo punto registrato.

  • xiolele

    su entrambi mancano i civici che se anche approssimativi sarebbero utili,
    navfree calcola solo il percorso dalla presente posizione gps, non simula un percorso da A aa B offline su zona isole8LIDO DI VENEZIA) non calcola il percorso o si imballa,
    su nav factor la mappa di venezia (lido e aeroporto venezia) non è corretta le vie corrono sul blu (va bene che siamo a venezia…..non sempre c'è l'acqua alta)
    sono buoni per il fatto che sono free e funzionano, nav free sarebbe ottimo con i civici

  • pippo

    io uso la cartina stradale non sbaglia un colpo

    • larice

      Bravo, e per uno come te è già tanto…

  • alexj

    Sygic …lo uso da sempre su Cellulare (sin da quando avevo l'OMNIA con Symbian). Non mi trovo male e a me pare non sbagli mai poi dipende dai gusti personali. Ho anche TOM TOM ma su dispositivo da macchina (portatile) e fisso su altra macchina uso I-Go. Sono tutti validi a mio avviso. Di buono con Sygic c'è che l'ho pagato la prima volta con Symbian e gratuitamente mi è stato concesso di scaricare la versione per Android.

  • fabio

    Qualcuno mi sà indicare se esiste per android un navigatore per taxi con corsie preferenziali o per autobus

  • Brigitta

    Ciao a tutti io ho u galaxy s 3 e a fine novembre devo andare a londra, chi mi consiglia un navigatore senza connessione dati MOLTO BUONO (va bene anche a pagamento)!

  • Nicolas

    Il migliore rimane e solo esclusivamente il Garmin..

  • Marco

    Anche io ho una pessima esperienza Tom Tom. Quest'anno in California, nei pressi di Niland [cercavamo Salvation Mountain], il tom tom mi ha fatto sbagliare strada del tutto per ben due volte. E per sbagliare strada intendo che mi faceva andare a nord quando la direzione esatta era sud. Inoltre, dopo aver detto no alle strade asfaltate mi ha invece creato un itinerario che poi si è rivelato INTERAMENTE in strada sterrata e che per giunta era assolutamente LIMITROFA ad un fiume, e per limitrofa vi dico che tra lo sterrato ed il fiume – bello in piena – vi era meno di un metro. In quelle condizioni ho guidato per quasi dieci chilometri con la paura di trovare un cancello che precludeva la strada (si trattava di strade di campagna private, strade di proprietà di allevatori americani [meno male che nessuno è venuto con il fucile spianato intimandoci di lasciare immediatamente la proprietà], strade che si snodano in allevamenti ENORMI, di decine e decine di chilometri quadrati). Insomma, ce la siamo fatta quasi addosso, e da quel giorno mai più metterò il mio destino in mano di un tom tom.

  • Carlo

    che scegliere tra i primi 2? uno vale l'altro? A me servirà solo per quando vado in vacanza all'estero visto che qui in Italia uso waze

  • scatasta manola

    CHE MI SAPETE DIRE COME DEBBO FARE PER SCARICARE UN NAVIGATORE GRATIS PER PERCORSI IN MOUNTAIN BIKE? MI E' STATO REGALATO UN GALAXY S3 MINI E AL MOMENTO SO UTILIZZARE SOLO ALCUNE FUNZIONI BASE

  • IONUT

    Io uso Becker un ottimo navigatore, non ha mai sbagliato .

  • Fabio

    quali tra questi è il meno dispendioso di batteria?