twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 082014
 

Probabilmente molti di voi già conosceranno Handcent, forse il gestore sms-mms più popolare tra gli androidiani fin dai primi anni di vita di Android.

Con l’ultima versione 6 rilasciata nelle ultime ore il team di sviluppo ha completamente ridisegnato l’interfaccia grafica del programma con una di tipo flat ispirata alle linee guida Material Design previste da Google per Android L.

handcent-6

Nella nuova versione è stata aggiunta anche una comoda sidebar per accedere rapidamente alla propria lista sms, al box privato, alle bozze o ai messaggi schedulati.

handcent-sms-6

In Handcent 6 troviamo inoltre Handcent Anywhere, un servizio che permette di inviare dei messaggi comodamente dalla tastiera del nostro PC o tablet anche dal web.

handcent-sms-6 (4)

Handcent non si limita però solo a questo.
Il client si distingue infatti per un ampio numero di impostazioni che permettono di personalizzare a fondo la grafica, lo stile delle conversazioni, la gestione dell’invio degli sms e mms, filtri, funzione blacklist e tanto altro.

handcent-sms-6 (1)

Per chi volesse provarlo può scaricarlo gratuitamente direttamente dal Play Store. Raccomandiamo anche il pacchetto per avere la lingua italiana.

GOOGLE PLAY | Handcent SMS

GOOGLE PLAY | Pacchetto Lingua Italiana

GOOGLE PLAY | temi vari per Handcent

LINK | sito produttore

  • Iuri Sozzi

    Con questo programma,se inserisco le faccine nel messaggio,me lo converte subito in MMS? Altrimenti mi tengo l’applicazione di messaggistica stock….grazie 😉

    • Gianmarco

      stessa cosa che mi chiedevo io 🙂

    • Cyber-Ninja

      Sicuramente no.

  • Ci stanno invadendo con questa grafica flat e medieval design.
    quando è che finirà questo scempio di moda veramente triste?

  • Johnny g16

    Io sinceramente in quest’app non vedo material design.

    • Ma come non vedi lo stile flat, lo sfondo bianco e colori pastello improponibili questo è medieval design

    • Johnny g16

      le linee guida di google danno specifiche molto dettagliate sulle dimensioni e forme degli elementi, gli spazi che si devono mantenere tra un elemento e l’altro, lo stile che dovrebbero avere le icone e l’organizzazione dell’app su più livelli in modo che le ombre conferiscano un aspetto tridimensionale.
      lo stile flat e i colori pastello lasciamoli a wp

    • larice

      Ma perché tu credi davvero che chi crea app si metta a studiare tutto il papiro? Intanto vediamo cosa farà Google con le sue app che sono molto curioso.