twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Gen 042013
 

 

Dopo averlo seguito e testato sin dalla sua nascita, proponiamo solo oggi a tutti i nostri lettori Orange Backup, una potente ma semplice utility per la gestione del nandroid backup.

Specifichiamo subito che la presenza della ClockWorkMod Recovery è sempre indispensabile, così come i permessi di root e la presenza di busybox.

Ma i vantaggi che Orange Backup è in grado di offrire rispetto ad un nandroid effettuato con la classica procedura sono davvero unici:

  • nandroid completo direttamente a telefono acceso, senza entrare nella recovery
  • possibilità di programmare l’esecuzione del nandroid
  • gestione automatica degli archivi, con possibilità di mantenere soltanto un determinato numero di set
  • scelta delle partizioni da includere, compresa quella EFS e datadata per i dispositivi Samsung
  • definire l’unità di salvataggio
  • personalizzazione del nome dell’archivio con un tag da aggiungere alla fine
  • possibilità di eseguire l’upload del backup su Dropbox o Google Drive
  • supporto formato incrementale
  • tool per disinstallare le app di sistema e taskiller incluso

Di seguito un video di esempio sul funzionamento:

Orange si basa sui comandi messi a disposizone dal progetto onandroid di ameer, ma a differenza di quest’ultimo dove il backup viene effettuato da linea di comando, qui c’è un’interfaccia grafica molto comoda e intuitiva.

Potete installare l’app direttamente dal market android: DOWNLOAD ORANGE BACKUP.
Orange può essere considerato una valida soluzione da affiancare alla procedura manuale.
Quando si parla di backup infatti è sempre bene utilizzare sistemi diversi.

 

Articoli correlati:
Guida OBackup: nandroid backup a telefono acceso, automatizzato e senza recovery