twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Giu 082013
 

 

Per chi non lo sapesse, un firewall è un software in grado di controllare le connessioni in ingresso ed uscita di un dispositivo collegato ad internet e di filtrare il traffico in base a determinati parametri.

L’utilità di programmi di questo genere sulla piattaforma Android è principalmente quella di impedire l’accesso alla rete a determinate applicazioni, per limitare il consumo della banda e quantità di traffico internet a disposizione o evitare collegamenti indesiderati verso eventuali server esterni.

firewall-android

Anche se non è il più diffuso, a nostro avviso il migliore applicativo di questo genere presente sul Play Store è AFWall+, un front-end del più famoso DroidWall ma con un’interfaccia molto chiara e funzionale.

 

Una volta installato e avviato, vi ritroverete la lista di tutte le applicazioni presenti nel telefono.

AFWall-firewall-android-1

Nella prima riga in altro ci sono 3 icone.
La prima si riferisce alle connessioni effettuate tramite rete WiFi, la seconda tramite l’operatore telefonico e la terza invece riguarda il roaming dati (utile per chi utilizza un piano della Tre).

AFWall-firewall-android-2

 

Ci sono due modalità per poter usare AFWall+ (per sceglierle cliccare sulla riga Modalità / Mode).

AFWall-firewall-android-3

La prima è Black List, quella che consigliamo agli utenti meno esperti.
Qui, una volta attivata, dovrete spuntare solamente le app che non devono accedere ad Internet.

Ad esempio nella configurazione seguente bloccheremo tutte le connessioni effettuate dal launcher Yandex.Shell, quelle dell’app Youtube in roaming (ma non in 3G e Wifi) e quelle dell’app Video Hub di Samsung (ma non in WiFi).

AFWall-firewall-android-4

Nella modalità White List dovremo spuntare invece solamente le app che possono accedere alla rete internet.

Le scritte in rosso si riferiscono ai componenti di sistema.
Noi consigliamo ovviamente di bloccare solamente le voci che conoscete con certezza.

 

Per rendere valide le modifiche apportate ricordarsi di cliccare su Applica e assicurarsi che il servizio firewall sia abilitato (l’icona AFWall deve essere verde).

AFWall-firewall-android-5

Nelle impostazioni potrete poi scegliere la lingua italiana, abilitare le notifiche per l’installazione di nuove app o creare anche dei profili con configurazioni diverse.

AFWall-firewall-android-6

 

 

AFWall+ oltre ad essere gratuito è anche open source e viene aggiornato dall’autore con una certa frequenza.
Per poter usare questo genere di applicazioni sono però indispensabili i diritti di root abilitati.

 

GOOGLE PLAY | AFWall+