twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 062014
 

Per la terza volta nell’arco di un anno con una nuova versione della sua applicazione Maps (6.x, 7.x, 8.x) Google ha deciso di cambiare la modalità di utilizzo delle mappe offline.

Viste le continue richieste di seguito vi riportiamo i passaggio aggiornati per poter salvare e consultare con l’ultimo Google Maps 8 le mappe di una qualsiasi varie zone del mondo anche avere una connessione internet attiva.

mappe-offline-google-maps

Purtroppo ancora oggi Google Maps non può essere utilizzato come un vero e proprio navigatore con funzione di calcolo della rotta anche offline.

La seguente procedura però vi potrà comunque essere d’aiuto per risparmiare preziosi megabyte previsti dal vostro piano tariffario.

  1. Avviare Google Maps.
  2. Nella schermata principale cliccare sull’icona dell’omino presente nel campo di ricerca in alto a destra o in alternativa se non l’avete sul simbolo di ricerca a sinistra.

    google-maps-mappe-offline (2) google-maps-offline (2)

  3. Scorrere la lista della nuova pagina fino ad arrivare in fondo e cliccare sul pulsante “Salva una nuova mappa offline“.
    google-maps-mappe-offline (3)
  4. Aumentare lo zoom sopra l’area geografica che si desidera salvare.
    Per motivi di dimensioni della mappa è possibile salvare solamente una piccola zona alla volta.
    google-maps-mappe-offline (4)
  5. Cliccare poi sul pulsante Salva.
    La mappa verrà subito memorizzata nella memoria del telefono.
    Attenzione però, ogni mappa ha una scadenza di 30 giorni.

    google-maps-mappe-offline (5) google-maps-mappe-offline (7)

  6. Se volete gestire le mappe già salvate per aggiornarle o eliminarle del tutto aprire con uno swipe la barra laterale e cliccare sul pulsante I tuoi luoghi.

    google-maps-offline (1) google-maps-mappe-offline (9) google-maps-mappe-offline (10)