twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 062017
 

In questa guida vi spiegheremo come poter installare su un Galaxy un firmware di inizializzazione originale Samsung (detto pure di basso livello o più comunemente firmware WIPE), in grado cioè di eseguire in automatico un hard reset del dispositivo (grazie a degli appositi script) e che comprende al suo interno anche il rispettivo file di PIT per la ripartizione.

I vantaggi di questo tipo di firmware sono diversi:

  • effettuare una reinstallazione del software veramente pulita in quanto oltre a quella system viene inizializzata pure la partizione dei dati dell’utente
  • ripristinare completamente il telefono in caso di qualsiasi tipo di problema software, soprattutto quando non si riesce ad accedere alla recovery per poter eseguire un hard reset manualmente
  • sbrandizzare o brandizzare un Samsung Galaxy senza preoccuparsi del file PIT (vedi approfondimento)
  • allineare il CSC del telefono con quello del firmware installato per poter riuscire a scaricare gli aggiornamenti OTA. NOTA BENE: non sempre però questo è possibile, dipende tutto dal modello del telefono e dal firmware (in genere con i Galaxy meno recenti non ci sono problemi, con i Galaxy S8 e Note 8 invece non è efficace).

Sottolineiamo che tale procedura è l’equivalente dell’operazione di ripristino e inizializzazione effettuata da Smart Switch, con il vantaggio però di poter scegliere per lo scopo un qualsiasi firmware come ad esempio quelli destinati agli altri paesi, ad operatori telefonici differenti o una versione software precedente.

Per recuperare un firmware di tipo WIPE utilizzeremo il tool SamFirm che ci permetterà di scaricarli direttamente dai server Samsung.

NOTE

  • Il tool permette soltanto di scaricare il firmware completo dell’ultimo aggiornamento che la Samsung ha creato per un determinato modello Galaxy e non anche quelli precedenti.
  • Il tool SamFirm può essere utilizzato solo sui pc Windows con installato il pacchetto .NET Framework 3.5 della Microsoft (molto probabilmente lo avrete già). Inoltre per chi usa Windows 10 sono necessarie alcune librerie (qui come installarle).
  • La procedura eliminerà irreversibilmente tutti i dati utente presenti sul dispositivo, pertanto prima di procedere assicuratevi di effettuare i dovuti backup.
  • A partire dai Galaxy S7 per molti dei suoi modelli Galaxy Samsung ha cambiato il formato dei firmware, che ora risulta lo stesso sia per i firmware WIPE che i firmware più comuni non WIPE (vedi approfondimento). Quindi se possedete già un firmware per questi modelli non avrete bisogno di riscaricarlo nuovamente e potete passare direttamente alla sezione procedimento installazione.

AVVERTENZE

  • La procedura non è affatto difficile ed è alla portata di tutti, ma per poterla eseguire occorre saper almeno mettere il telefono in modalità download e installare un firmware con Odin (nel presente articolo troverete però tutti i riferimenti necessari).
  • La procedura non altera il contatore Knox.
  • La procedura non comporta danni al telefono (a meno che non tentiate di installare di un modello differente dal vostro), ma come per tutte le operazioni non previste da Samsung la responsabilità sarà sempre e soltanto di chi decide di intraprenderla.

PROCEDIMENTO DOWNLOAD

  1. Scaricare ed estrarre in una cartella del vostro PC l’archivio del tool SamFirm
    [LINK DOWNLOAD v0.3.6].
    scaricare firmware samsung 1
  2. Avviare l’eseguibile SamFirm.exe contenuto nella cartella (non richiede installazione). Vi si presenterà una schermata simile alla seguente.
    scaricare firmware samsung 2
  3. Selezionare ora la modalità Auto che permette di scaricare il firmware desiderato solamente specificando il codice prodotto del dispositivo (Model) ed il CSC (Region, ossia la nazione o l’operatore telefonico).
    scaricare firmware samsung 4
    Per conoscere il codice prodotto esatto del vostro telefono controllate la voce Codice Modello che si trova nel menù impostazioni > Info sul dispositivo.
    versione aggiornamento
    Per i CSC vi indichiamo di seguito i codici più interessanti e utili per noi italiani.
    ITV – no brand Italia
    OMN – Vodafone Italia
    TIM – Tim Italia
    HUI – Tre Italia
    WIN – Wind Italia
    DBT – no brand Germania
    BTU – no brand UK
    XEF – no brand Francia
    NEE- no brand Olanda
    XEO – no brand Polonia
  4. Ora attivate la voce Binary Nature e assicuratevi che lo siano anche Check CRC32 e Decrypt automatically (NB: come spiegato nelle note per i Galaxy S7 e altri recenti modelli Galaxy top di gamma non ci sarà alcuna differenza tra un firmware scaricato in questo modo e uno scaricato con la voce binary nature non abilitata).
  5. Ora cliccate sul pulsante Check Update e dopo che sono comparse le informazioni del firmware su quello Download.
  6. Selezionare la cartella del vostro pc in cui volete salvare l’archivio del firmware e cliccare su Salva.
    I tempi del download varieranno in base alla velocità della vostra linea Internet (un firmware di un Samsung Galaxy può arrivare a pesare anche oltre 2-3 GB).
    scaricare firmware samsung 7
  7. Ora entrate nella cartella in cui avete salvato l’archivio del firmware ed estraetene il contenuto. Troverete una serie di file con estensione .tar.md5 e con all’interno la stringa user_low_ship.

PROCEDIMENTO INSTALLAZIONE

Per l’installazione del firmware occorre utilizzare il tool Odin. Se possedete un Galaxy S7 o modello più recente è indispensabile utilizzare la versione Odin 3.11.1 (evitate quindi tutte quelle precedenti).
Potete scaricare le versioni di Odin da noi consigliate presso la nostra apposita pagina (nel dubbio scegliete sempre la più recente).
Se non lo avete mai usato Odin consigliamo anche la lettura della nostra guida di riferimento ad Odin (vi sarà sempre utile).

  1. Spegnete il Galaxy e mettetelo in modalità download.
  2. Aprite il tool Odin e senza toccare nessun altra opzione compilate i vari campi BL, AP, CP e CSC come riportato di seguito (se presente ignorate del tutto il file che inizia con HOME_CSC_).
    campo BL: file BL_xxx_xxx_xxx_REV00_user_low_ship_xxx.tar.md5
    campo AP: file AP_xxx_xxx_xxx_REV00_user_low_ship_xxx.tar.md5
    campo CP: file CP_xxx_xxx_xxx_REV00_user_low_ship_xxx.tar.md5
    campo CSC: file CSC_xxx_xxx_xxx_xxx_REV00_user_low_ship_xxx.tar.md5
  3. Se state sbrandizzando o brandizzando il vostro telefono o volete ottenere un risultato veramente pulito, è  indispensabile che l’opzione Repartition di Odin sia attiva (nel dubbio, per questo tipo di operazione, consigliamo di attivarla sempre).
  4. Collegate il Galaxy al PC tramite un cavo USB e avviate la procedura di installazione cliccando sul pulsante START di Odin.
  5. Al termine il Galaxy si riavvierà da solo e la procedura può considerarsi completa (nel caso qualcosa andasse storto prestate attenzione al log fornito da Odin).
  6. Come ultimo passaggio raccomandiamo anche di eseguire un hard reset manuale del telefono.