twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ott 112012
 

 

Con la procedura riportata di seguito, tutti i possessori di un un Galaxy Note N7000 potranno effettuare il root e installare la ClockWorkMod Recovery in tutta sicurezza.
Un aspetto fondamentale per chi possiede questo telefono, dato che come il Galaxy S2 è affetto dal bug MMC_CAP_ERASE (sul Note il rischio si ha in  tutte le versioni Ice Cream Sandwich).

Per lo scopo abbiamo scelto il PhilZ (maggiori info), un kernel che presenta i seguenti vantaggi:

  • Kernel safe, ossia privo del bug mmc_cap_erase
  • Recovery safe, che permette di effettuare l'hard reset in sicurezza (wipe data)
  • Kernel non invasivo, nessuna modifica o ottimizzazione diversa dai kernel originale Samsung
  • NO incremento contatore
  • NO triangolo giallo
  • NO pc, tutto viene fatto direttamente da telefono

AVVERTENZE

  • Leggere prima la guida per intero e poi seguirla punto per punto così com'è e senza fare altro.
  • Non effettuare il root o installare la recovery se non si sa cosa sono.
    Cos’è il root su android? E a cosa servono i permessi di root? 
    Tutto sulla Recovery di Android
  • La procedura di root e installazione recovery invalidano UFFICIALMENTE la garanzia.
  • Non sarà più possibile effettuare gli aggiornamenti con KIES o via OTA.
  • La presente guida è valida solo se si parte da firmware originali Samsung e non da rom cucinate.
  • Come per tutte le operazioni di modding, la responsabilità per eventuali danni è solo di chi decide di modificare il proprio telefono.
     

PREREQUISITI

  • E' indispensabile avere una MicroSd esterna (indifferente la marca o la capienza)
  • PhilZ kernel corrispondente al firmware attualmente installato
    Trovate le versioni adatte nella colonna root delle tabelle che si trovano nella sezione Firmware Galaxy Note
     

PROCEDIMENTO

  1. Dopo aver scaricato il pacchetto della versione del PhilZ Kernel corrispondente al proprio firmware, copiarlo nella MicroSd esterna del Note.
     
  2. Entrare in Recovery Mode.
    Da telefono spento tenere premuti contemporaneamente i tasti VOLUME SU + HOME + POWER fino a che non verrà mostrata una schermata simile alla seguente.

     
  3. Selezionare ora la voce apply update from external storage.
    Usare i tasti volume per spostarvi e il tasto home per selezionare.
     
  4. Selezionare ora il file .zip del PhilZ Kernel copiato in precedenza nella microsd (es PhilZ-cwm6-XXLRG-DBT-2.7-signed.zip).
     
  5. Il pacchetto verrà subito installato.
    La procedura può ritenersi già conclusa.
     
  6. Al prossimo avvio troverete all'interno del menù programmi l'app SuperSU.
    La prima volta che un programma vi richiederà i permessi di root, comparirà la seguente schermata da dove potrete decidere se acconsentire alla richiesta o rifiutarla.

     

UNROOT

Per poter effettuare l'unroot del Galaxy Note con un PhilZ Kernel, i metodi possibili sono:

  • Ripristinare il kernel Samsung originale del firmware installato
    Guida
     
  • Reinstallare sopra il firmware con Odin, senza effettuare alcun hard reset (così i dati utente non andranno persi).
    Guida