twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Ago 082013
 

 

Android Device Manager è un nuovo servizio di Google che permette di localizzare e ritrovare uno smartphone o tablet a distanza, servendosi delle mappe di Google Maps.

Un sistema di sicurezza molto simile a Samsung Dive dei Galaxy, anche se meno completo rispetto a quest’ultimo.

 

Di seguito vi spiegheremo come poterlo attivare e utilizzare.

  1. Aprire il sito del Google Play e dal menù impostazioni in alto a destra cliccare sulla voce Gestione dispositivi Android.
    guida-android-device-manager-1
  2. Si aprirà la pagina web da cui è possibile localizzare da remoto tutti i nostri dispositivi registrati sul market android.
    guida-android-device-manager-2
  3. Assicurarsi che il telefono sia connesso ad internet e cliccare sul collegamento Invia una notifica al dispositivo.
  4. Sul telefono comparirà subito una notifica e cliccandoci sopra arriverete alla seguente schermata.
    Cliccare sul pulsante Attiva.
    android-device-manager (1)
  5. In caso di mancato arrivo della notifica, entrare nelle impostazioni android, poi in Sicurezza e infine in Amministratori dispositivo.
    Da qui potrete attivare manualmente il nuovo servizio di Google.
    android-device-manager (3)
  6. Dalla schermata successiva assicurarsi che la voce Localizza questo dispositivo da remoto sia attivata.
    Se vi interessa poter cancellare a distanza anche i dati presenti sul dispositivo, spuntare Consenti ripristino dati di fabbrica da remoto.
    android-device-manager (5)
  7. Ora dalla pagina web del servizio Android Device Manager potrete rintracciare il telefono, avviare la suoneria ad alto volume (pulsante Chiama), effettuare un hard reset (pulsante Cancella dati da dispositivo) o bloccare il dispositivo (guida funzione Blocco).
    guida-android-device-manager-4

 

Ovviamente per poter sfruttare questo servizio è necessario che il telefono sia collegato alla rete internet.

Android Device Manager di Google può essere utilizzato senza problemi anche insieme ad altri servizi simili già presenti sul telefono (es. Samsung Dive, Cerberus, ecc…).

 

AGGIORNAMENTO 24 settembre 2013:
Aggiornato punto 7 con link guida funzione blocco.