twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Nov 262013
 

 

Oltre a quelle più note già pubblicizzate da Google, Android 4.3 nasconde al suo interno un’interessante funzionalità che permette di gestire permessi di tutte le app installate, anche senza avere il root.
Il suo nome è App Ops.

Un sistema che può tornare utile per bloccare eventuali accessi indesiderati ad alcune parti del telefono effettuati dai programmi installati, come ad esempio le funzioni che riguardano la localizzazione o le notifiche.

 

Esistono due modi per accedere ad App Ops.

Se utilizzate un launcher diverso dalla TouchWiz (come ad esempio i vari Nova, Apex o Go Launcher), potete ricorrere ai collegamenti speciali attività per creare un link direttamente sulla homescreen al processo App ops che si trova tra le impostazioni.

app-ops-android (1) app-ops-android (2) app-ops-android (3)

Altrimenti il modo più semplice è quello di installare dall’Android Market delle app che creano in automatico questo collegamento, anche direttamente nell’App Drawer. Noi vi consigliamo App ops Launcher, di soli 6,8k di dimensione.

app-ops-android (4)

Una volta avviato App Ops vi ritroverete dentro ad una schermata suddivisa in tab, ognuno con all’interno app o processi di sistema suddivisi in base a 4 particolari aree: posizione (Location), personale (Personal), Messaggi (Messaging), dispositivo (Device).

app-ops-android (6) app-ops-android (7)

Per entrare nella gestione permessi selezionare l’app desiderata e spostare verso sinistra i toggle che si trovano accanto alla lista delle autorizzazioni utilizzate.

android-ops-app

 

Attenzione però, si tratta di una funzionalità da utilizzare con la dovuta cautela.
Bloccare alcuni permessi potrebbe infatti rendere un’applicazione del telefono inutilizzabile.