twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Dic 112017
 

Samsung per il futuro continuerà fortemente a puntare sul riconoscimento dell’iride come misura di sicurezza biometrica per i suoi smartphone.

E’ questo quanto emerge da un report koreano, che anticipa anche alcuni importanti miglioramenti già a partire dai Galaxy S9.

Con i prossimi top di gamma il gigante dell’elettronica dovrebbe infatti introdurre una nuova fotocamera basata su un sensore da 3 megapixel anziché i 2 megapixel dei Galaxy S8 e Note 8.

Un cambiamento che renderà l’immagine dell’occhio più chiara e permetterà di “catturare” l’iride anche se si indossano occhiali da vista, si muovono le pupille e soprattutto si è in ambienti molto luminosi, vero punto dolente della scansione dell’iride attuale.

Uno degli obiettivi che si è imposta Samsung, oltre a migliorarla sempre di più, è anche quello di portare questa tecnologia sugli smartphone di fascia media e bassa, probabilmente già a fine 2018 o nei primi mesi del 2019.

Per ora non è chiaro se pure Samsung punterà sul riconoscimento facciale 3D come alcuni dei suoi concorrenti, ma è certo che il riconoscimento dell’iride non verrà abbandonato perché lo ritiene il sistema di autenticazione biometrico più sicuro.

 

via koreaherald.com