twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Mar 212018
 

Una delle principali novità introdotte da Samsung con i Galaxy S9 sono gli AR Emoji, degli avatar animati 3D che vengono creati partendo dalle espressioni del viso dell’utente dopo aver scattato un selfie.

Una caratteristica che sta diventando sempre più di moda tra i produttori di smartphone, soprattutto dopo che Apple ha presentato con il suo ultimo iPhone X gli Animoji.

Forse non tutti sanno che la tecnologia utilizzata da Samsung per ottenere gli AR Emoji in realtà è stata sviluppata da una startup californiana chiamata Loom.ai, che per il futuro attraverso la concessione di licenze mira ad estenderla anche ad altri OEM e segmenti di mercato come ad esempio videogiochi o siti web.

Come gli stessi fondatori della Loom.ai hanno dichiarato in una recente intervista, la loro tecnologia degli emoji in realtà aumentata è infatti in grado di funzionare su qualunque moderno smartphone dotato di una fotocamera frontale.

Samsung è stata semplicemente la prima azienda a credere nelle potenzialità del loro prodotto e a trasformarlo in una caratteristica di spicco dei suoi ultimi top di gamma.

Ovviamente questo non vuol dire affatto che con i futuri aggiornamenti la vedremo anche sui Galaxy S8 e Note 8 visto che difficilmente il produttore koreano porta novità primarie sui modelli precedenti (o almeno non nel giro di poco tempo).

Più probabile invece che anche Google o altre software house inizino ad interessarsi ad un qualcosa del genere per poi metterlo a disposizione di un numero maggiore di persone attraverso delle app.

Ma voi interessano gli AR Emoji?

 

via androidheadlines.com