twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Feb 262018
 

Mai come quest’anno il salto dalla precedente alla nuova generazione di Galaxy S è stato così poco marcato, sia dal punto di vista hardware che software.

Ma che cosa cambia esattamente passando dai Galaxy S8 e Galaxy S8+ ai Galaxy S9 e Galaxy S9+?
A spiegarcelo è direttamente Samsung attraverso la seguente infografica.

Non essendo cambiato il design, anche le dimensioni generali dei due smartphone non hanno subito grosse variazioni (si arriva al massimo a 0,6 mm di differenza).
Immutate pure le dimensioni degli schermi che conservano la stessa risoluzione.

Le vere novità le troviamo per il comparto camera.
Nel Galaxy S9+ si passa ad una doppia fotocamera da 12 megapixel con il secondo obiettivo dotato di zoom 2x come per il Note 8.

Nel Galaxy S9 la fotocamera resta singola, ma per entrambi i modelli è prevista la doppia apertura focale con valori di F1.5 e F2.4.

Le frequenze di clock delle nuove cpu dei chipset Exynos 9 9810 (variante europea) e Snapdragon 845 (variante americana) crescono di diversi MHz.

La memoria RAM aumenta solo per il Galaxy S9+ (6GB), mentre per la memoria di archiviazione troviamo un nuovo taglio di ben 256GB (disponibile anche in Italia).

Purtroppo rimane completamente immutata anche la capacità delle batterie, sempre da 3000 mAh nel Galaxy S9 e 3500 mAh nel Galaxy S9+.
Una novità assoluta per la linea Galaxy S è invece lo speaker stereo by AKG.

Nel suo articolo Samsung ci tiene però a sottolineare che nei Galaxy S9 gli utenti troveranno anche la modalità Super Slow Motion, gli AR Emoji e vari miglioramenti ai sistemi di autenticazione biometrica.

 

fonte Samsung