twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Apr 212017
 

Nonostante siano i Galaxy più cari di sempre (in Italia 829€ e 929€), alla fine per Samsung i Galaxy S8 non sembrano poi essere così tanto remunerativi.

A sostenerlo sono i calcoli effettuati da alcuni analisti, che per ogni singola unità venduta dal gigante koreano parlano addirittura di un guadagno netto di soli 88,20 dollari, quindi circa il 10% dell’intero prezzo di listino finale.

Ma quanto costa produrre un Galaxy S8?
A cercare di rispondere a questa domanda ci hanno pensato i tecnici di IHS Markit, che hanno individuato il costo di ciascun componente impiegato per costruirlo.

Come vedete si va dai $4,5 della batteria agli $85 per il comparto display, che insieme al chipset ($45) e alle memorie ($41,50) rappresentano le parti più costose.

Un totale di 301,60 dollari, a cui vanno aggiunti i 5,90 dollari per la procedura di assemblaggio.

Ma allora come fa Samsung guadagnarci soltanto poco più di 88 dollari?

Innanzitutto occorre tenere conto anche dei costi per lo sviluppo del software, non meno impegnativi se consideriamo le varie funzionalità avanzate (es. Bixby) ed eventuali licenze. Inoltre ci sono pure i costi legati al marketing, alla progettazione del dispositivo e allo studio del design.

Ricordiamo poi che stiamo parlando comunque di stime non ufficiali e che il prezzo che paga l’utente finale non è certo quello che Samsung riceve dai vari distributori.

 

via koreaherald.com, ihsmarkit.com

  • Tersicore1976

    C’è qualcosa che “non mi torna”.
    Senza parlare di tasse, sul sito Samsung US, l’S8 costa 720 $.
    720 $ – 307,50 $ = 412.5 $
    Samsung guadagna 88 dollari.
    Quindi 324,5 $ a pezzo contengono solo costo di “Marketing, Progettazione, ecc…”.
    I preordini in Corea, sono di 1.000.000. In totale dicono ne venderanno 40.000.000.
    Facciamo finta che invece siano solo 30.000.000.
    Sono 9.735.000.000 di Dollari di solo di “Marketing, Progettazione, ecc…” ???
    Non ci credo che abbiano messo 9 miliardi di dollari di progettazione e marketing e guadagnino 2.640.000.000 da tutto questo. Cioè hanno una differenza di quasi 4 volte, (3.68) tra spese e introiti. per guadagnare UNO devono vendere a 4.
    E quando il prezzo scende a 450$ chi è che perde quesi soldi? la differenza aumenta ancora.
    In effetti credo di non aver capito nulla 😉 🙂 perché questi calcoli che ho fatto devono essere ben più complessi. Ma mi sarei aspettato almeno “Spesa 2X per guadagno X”, non certo di 4 volte… Poi capisco perché Apple vende di meno, ha 2 o tre prodotti, ma guadagna più di Samsung…

    • Giovanni

      Samsung nel 2016 ha speso più di 10 miliardi di dollari in marketing (basta googolare).

      Quanti spot vedi in TV? I cartelloni per strada e questo solo in 1 paese.

      Margini non altissimi ed investi sul brand. Guadagni poi sul resto accessori, TV, elettrodomestici, ecc.

    • Tersicore1976

      Però il mio “calcolo” (potenzialmente errato, perché sono “conti della serva”) si basano su un unico prodotto. Con Note 8 aggiungiamo altri 7 miliardi di investimento di Marketing? Con la serie “A” altri 5 miliardi? Con tutti gli altri prodotti altri 10 (facciamo forfettario)… A me sembrano tanti… Ma è solo una impressione, non sto dicendo che non sia vero, che ci “mangiano sopra” ecc… Era solo per capire. 88 dollari di guadagno per ogni S8 è una inezia. Se lo porti in riparazione in garanzia, per lo schermo il guadagno scende a 50 dollari ? Non è che li portano tutti in garanzia, ma veramente, a me sembra una miseria.
      E come ho fatto intuire: quando il prodotto raggiunge i 500$ di listino, chi è che guadagna meno? Samsung? I distributori? i venditori?
      C’è sempre questo alone di “mistero”, per cui si sente dire: “900€ per uno smartphone? Scaffale !!! Ma sono pazzi? Varrò massimo 500€”…
      Non dico che debbano pubblicare un rendiconto agli utenti, però articoli del genere (che è giusto e corretto farli), mettono un bel po di dubbi agli utenti finali…

    • Tieni conto che alcuni costi, come quelli di design, progettazione, marketing, ecc…, a livello di singola unità vanno ad incidere meno se Samsung riesce a venderne di più. E sicuramente i Galaxy S8 arriveranno a 50-60 milioni.

    • franky29

      Per questo quando il prezzo scende non c’è più supporto ahahah

    • Tersicore1976

      Quando il prezzo scende e nessuno si butta dal ponte perché “è fallito”, vuol dire che anche a 500€ ci guadagnano lo stesso. E non credo ci guadagnino un paio di euro. Io non mi faccio solo 1 ora di straordinario al sabato, perdendo praticamente il guadagno in benzina e pranzare 🙂 Almeno 5 o 6 ore, o nulla.
      Questi per vedere a 500 euro, quanti ne dovrebbero vendere? Boh.. Misteri che non sapremo mai… Come non sapremo mai perché la benzina a salire ci mette poco, e un mese arriva da 1400 a 1500… Poi per arrivare a 1480 ne impiega tre di mesi….

    • franky29

      Ho detto infatti che secondo me ci guadagnano perché dirottano il personale che sviluppa software (che penso venga pagato profumatamente) sul dispositivo successivo

    • deepdark

      Ci sono le licenze o brevetti, lo sviluppo sw e il rivarico dei grossisti, venditori e spese di spedizione. Più i costi della garanzia.

  • Michele Emme

    4,5 $ una batteria per Samsung? Assurdo!

    • Giovanni Alfano

      Sono costi, non prezzi!! Ma possibile che il mondo sia così pieno di gente disancorata dalla realtà. Spegni la televisione e leggiti un libro ogni tanto.

    • Michele Emme

      Ti ripeto: assurdo!! Se montare una batteria costasse quella cifra avrebbero già chiuso i battenti!! D’altronde devono indottrinare gente come te con queste bufale se vogliono vendere smartphone a cifre astronomiche …

  • le batterie io le compro su amazon da anni e le pago 4 euri
    parlo di s3 e s4 e grand
    e comprandone una ,di solito aggiungo qualcosa x evitare spese di spedizione

  • Giovanni Alfano

    La gente dimentica che il prodotto venduto deve coprire quota parte di TUTTI i costi di un’azienda, dagli stipendi, alla corrente elettrica, alla benzina delle auto, oltre ovviamente ricerca & sviluppo, promozione, licenze, multe, affitti, la qualunque. Il costo del solo ferro è la parte più insignificante. Così come il costo del cibo per un ristoratore non deve superare il 25% degli incassi, altrimenti chiude. Sveglia gente.

    • Tersicore1976

      Ok, però c’è una differenza a spendere 5 e guadagnare 5. O spendere 2 e guadagnare 3. O spendere 8 e guadagnare 2 come mostrano i conti Samsung. Che sono anche ben peggiori visto che il calcolo che si può fare mostra solo costi + guadagni senza mettere altre voci.
      Infatti la critica mossa in alcuni commenti, e in altri siti, non è positiva verso Samsung. Nel senso che non si sta dicendo che sta guadagnando troppo, che i suoi prodotti costano troppo e che quindi ci “dissangua”. Il fatto è che da questi valori, sembra proprio che se non vende a 900 non gli conviene vendere nulla. E che quando i prodotti vengono venduti a 500 € dopo 1 anno, sembra che stia vuotando i magazzini per non perdere soldi nello stoccare prodotti invenduti.
      Quindi oggi non si sta dicendo: “Guarda quanto ci sta guadagnando su un prodotto da pochi euro”… Ma invece: “Ma guarda… Per rientrare di meno di 100 euro deve vederne 40 milioni a 900 di euro..”

    • Gioele Corsinovi

      Sinceramente io non credo a queste cifre, basti vedere quanto costa a Apple la componentistica. Magari quelli sono i prezzi di listino del singolo ma poi con gli sconti quantità va a spendere molto meno.