twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Apr 212017
 

Nonostante siano i Galaxy più cari di sempre (in Italia 829€ e 929€), alla fine per Samsung i Galaxy S8 non sembrano poi essere così tanto remunerativi.

A sostenerlo sono i calcoli effettuati da alcuni analisti, che per ogni singola unità venduta dal gigante koreano parlano addirittura di un guadagno netto di soli 88,20 dollari, quindi circa il 10% dell’intero prezzo di listino finale.

Ma quanto costa produrre un Galaxy S8?
A cercare di rispondere a questa domanda ci hanno pensato i tecnici di IHS Markit, che hanno individuato il costo di ciascun componente impiegato per costruirlo.

Come vedete si va dai $4,5 della batteria agli $85 per il comparto display, che insieme al chipset ($45) e alle memorie ($41,50) rappresentano le parti più costose.

Un totale di 301,60 dollari, a cui vanno aggiunti i 5,90 dollari per la procedura di assemblaggio.

Ma allora come fa Samsung guadagnarci soltanto poco più di 88 dollari?

Innanzitutto occorre tenere conto anche dei costi per lo sviluppo del software, non meno impegnativi se consideriamo le varie funzionalità avanzate (es. Bixby) ed eventuali licenze. Inoltre ci sono pure i costi legati al marketing, alla progettazione del dispositivo e allo studio del design.

Ricordiamo poi che stiamo parlando comunque di stime non ufficiali e che il prezzo che paga l’utente finale non è certo quello che Samsung riceve dai vari distributori.

 

via koreaherald.com, ihsmarkit.com