twitter androidgalaxys.net feed rss androidgalaxys.net youtube androidgalaxys.net email androidgalaxys.net

Nov 192014
 

E’ sempre dura abbattere i luoghi comuni, stranamente anche nel settore della tecnologia.

Il più diffuso che riguarda i dispositivi Galaxy della Samsung, oltre a quello sugli aggiornamenti, è la capacità dei pannelli SuperAmoled nel riuscire a riprodurre in maniera fedele il colore.

Un falso mito alimentato per anni da utenti e addirittura autori di blog su android che non ne hanno mai avuto realmente uno o che probabilmente sono rimasti fermi ai tempi del primo Galaxy S, caratterizzato da uno schermo che causava una saturazione eccessiva del colore rosso a causa della particolare matrice PenTile e della prima versione del pannello Amoled adottata.

matrice-pentile-galaxy

Nel corso degli anni però le cose sono migliorate notevolmente e i SuperAmoled hanno fatto dei passi da gigante.
Nel nostro sito vi abbiamo già parlato in diverse occasioni del fatto di come i display dei Galaxy oggi siano tra i più luminosi (altro luogo comune del passato), con alcuni modelli che riescono a superare addirittura gli LCD.

Ma la caratteristica che rappresenta il fiore all’occhiello della tecnologia Amoled attuale è proprio quella della resa dei colori, la più accurata possibile in ambito mobile.

riproduzione-colore-super-amoled

A sottolinearlo ancora una volta ci hanno pensato gli approfonditi test del sito displaymate.com, che hanno messo a confronto diretto i display di sei dei dispositivi mobile più importanti del 2014: Samsung Note 4, Samsung Tab S, Microsoft Surface Pro 3Amazon Kindle, Apple iPhone 6 Plus e iPad Air 2.

accuratezza-colore-galaxy

Per ogni dispositivo sono stati eseguiti 5 differenti tipi di test per valutare l’accuratezza del colore in altrettanti ambiti. Nell’ordine abbiamo: full gamut, tono della pelle, elementi naturali (frutta, verdure, piante e cibo), famiglia dei blu, punto bianco.

il valore più basso è migliore
fedelta-colore-amoled

Tutte le prove sono state vinte sempre dal Galaxy Note 4, con a seguire il tablet SuperAmoled della Samsung Tab S 10.5.

fedelta-colore-amoled-2

Per maggiori approfondimenti vi invitiamo a leggere l’intero articolo in lingua inglese del sito displaymate.com.

Basterà questo per far ricredere i detrattori della tecnologia SuperAmoled?

 

articoli correlati:
– Come modificare la tonalità dei colori del Super Amoled
Analisi schermo Galaxy S5 by DisplayMate
Per DisplayMate lo schermo del Note 4 il migliore di tutti
– Samsung ci ricorda perchè i display Amoled sono migliori degli LCD

  • Io non cambierei SuperAmoLED per nulla al mondo.

  • Samuele

    Bravi ottimo articolo!! Io vorrei tanto un superamoled per il mio schermo del pc..

  • Jack

    La perfezione assoluta non esiste, però son convinto che gli ultimi pannelli amoled siano i migliori schermi esistenti attualmente in ambito mobile.

  • riccardo

    Proprio oggi mi sono imbattuto in un Apple fan che era convinto che i super amoled fossero i display peggiori

  • Enrico

    Su colore, luminosita’ ecc non credo ci sia discussione. Mi chiedevo quanto il problema del burn-in degli AMOLED sia o meno ridotto rispetto al passato. Ho imparato a mie spese (Galaxy S2) che usarlo come navigatore ha lasciato segni nitidi sul display, anche se visibili solo con schermo molto chiaro (es. mail).

    • Axel

      Da possessore di S5 ti rallegrerò dicendoti che il problema, a mio giudizio, è superato con successo.
      Mi è successo di lasciarlo acceso per errore e per più di mezz’ora con un’immagine fissa. Una paura! Ma al mio ritorno nessun segno, nemmeno oggi dopo diversi mesi ormai che lo possiedo e che mi aspettavo le caratteristiche tracce iniziassero a palesarsi.
      Confermo poi che display ha una visibilità incredibile, anche al sole.

    • Alexander DeLarge

      Io credo che dipenda da device a device. Io ho un Note2 da 2 anni e non ho la MINIMA traccia di immagini residue su schermo, invece un mio amico, con S4, su immagini chiare nota (anche in maniera abbastanza evidente) soprattutto l’ “ombra” lasciata dalla status bar

  • Fabio

    Per me il problema non si pone. Io sono SuperAmoled addicted.

  • Alexander DeLarge

    Io sono fissato con i colori scuri su schermo, che devono essere il più fedele possibile (il nero soprattutto, deve essere NERO e non un grigino sbiadito), quindi ho trovato nell’Amoled il mio schermo perfetto. Da tempo penso anche che mi piacerebbe averlo anche come schermo per il mio portatile.